Seguici su

Cerca nel sito

Europei Tuffi, Elena Bertocchi è campionessa d’Europa, nel trampolino di 1 metro

Si aggiunge un altro oro, a quello vinto con Verzotto, nel sincro mixed. La tuffatrice dell’Esercito, in testa alla gara, sin dall’inizio

Europei Tuffi, Elena Bertocchi è campionessa d’Europa, nel trampolino di 1 metro

Il Faro on line – Si rintoccano le une con le altre, le medaglie che l’Italia sta vincendo, in terra asiatica. Nelle competizioni europee, alle quali gli azzurri stanno partecipando, alla data di sabato 17 giugno, sono 14 i metalli giunti dalla scherma e dai tuffi, nel totale.

Dai tuffi, nello specifico, è arrivata la terza medaglia azzurra e la seconda personale, per la Bertocchi. Elena diventa campionessa d’Europa e per la specialità individuale, nel trampolino da un metro. Fa rintoccare allora, le note dell’Inno tricolore dal podio e festeggia con medaglia da mordere e con mazzo di fiori in mano. Dallo Sportlife di Kiev, la delegazione del Bel Paese gonfia il petto d’orgoglio e riempie i polmoni d’aria. E tanto fiato è stato trattenuto, prima.

Mentre Elena si lanciava dal trampolino, tutti ad osservarla e poi il punteggio, a favore. Con 282.80 complessivi, i giudici si sono arresi e hanno consegnato alla Bertocchi, la medaglia massima, continentale. E’ stata in testa, sin dal primo tuffo e senza storia. Segno di un talento e di un lavoro certosino fatto, ante Europeo. Ed Elena e la sua passione hanno fatto il resto. Nel doppio e mezzo avanti carpiato ha ottenuto 56.40, in seguito il punteggio di 61.10 è stata assegnato al doppio carpiato pulito e poi nell’eccellente uno e mezzo rovesciato con avvitamento e mezzo, ha fatto centro oro, aggiungendo un ottimo 58.50.

Si mette alle spalle, l’avversaria russa Nadezhda Bazhina e poi la tedesca, Louisa Stawcynsky. E’ perfetto il momento di forma di Elena. Infatti, è giunto l’oro continentale e la seconda medaglia d’oro in questo Europeo ucraino, dopo quello ottenuto nel sincro mixed, con Maicol Verzotto :”Ha dominato la gara, dall’inzio, alla fine – ha commentato Oscar Bertone, tecnico responsabile della squadra azzurra, come riportato dal sito ufficiale della Federnuoto – stiamo andando oltre, le più rosee aspettative”. Ha sottolineato, l’allenatore azzurro.

E’ arrivata decima invece, ma a soli 14 anni di età, Chiara Pellacani, che ha firmato il punteggio di 234.85. Giovanissima e già, nelle prime 10 tuffatrici del continente. Domani, ci sarà l’ultima giornata in programma. Si tufferanno dalla piattaforma, Vladimir Barbu del Centro Sportivo dei Carabinieri e Mattia Placidi, delle Fiamme Rosse.

Foto : deepbluemedia.eu (Federnuoto.it)