Seguici su

Cerca nel sito

#Nettuno, grande successo per i Giochi del Mare 2017 foto

Sanetti: "In questi giorni la nostra Città è stata protagonista nel panorama regionale e nazionale".

#Nettuno, grande successo per i Giochi del Mare 2017

Il Faro on line – Quattro giorni di sport, gastronomia e ‘sociale’: i Giochi del Mare appena conclusi a Nettuno hanno segnato il punto, dimostrato che la città è capace di garantire spettacolo e qualità di servizi di livello superiore.

In collaborazione con la Fidal, la Guardia Costiera, il comitato regionale del Coni, i Giochi del Mare, insieme a Sapore di Mare, 9.baby e Renzini hanno fatto confluire a Nettuno alcuni tra i più importanti atleti del panorama nazionale iniziando da Simone Arrigoni per finire alla Nazionale italiana di foto e video sub. In mezzo i campioni del beach rugby, del beach volley e quelli ‘firmati’ Atletica Olimpia.

“Da non dimenticare – spiega Angelo Casto, sindaco di Nettuno- il corso di apnea per disabili realizzato da Arrigoni che ha chiuso il cerchio dopo essere venuto nelle nostre scuole a fine maggio per raccontare di sicurezza in mare”.

“Proprio prima dell’inizio della stagione estiva. La nostra idea di ‘città aperta’ passa anche attraverso queste iniziative dove abbiamo dato a tutti l’opportunità di cimentarsi – gratuitamente- in diverse attività sportive partendo dall’atletica per arrivare al beach rugby.

Un successo che proveremo a replicare interessando la città dalle sue fondamenta” – gli fa eco Simona Sanetti, assessore al turismo e sport di Nettuno

“In questi giorni la nostra città è stata protagonista nel panorama regionale e nazionale. Abbiamo mostrato, anche grazie al supporto della Tgr Rai e dei Tg nazionali che – se proposte nella giusta maniera – le nostre iniziative hanno appeal a 360 gradi.

Nei prossimi giorni anche Rai 1, attraverso le immagini realizzate con la Nazionale Italiana di foto e video sub, proporrà i fondali di Torre Astura con Uno Mattina Estate. Tutto questo ci auguriamo possa migliorare sensibilmente la percezione della nostra città ad un pubblico sempre più vasto. L’obiettivo dichiarato è quello di dare impulso al turismo che gravita su Nettuno andando a trovare nuove e innovative strade di comunicazione.

I Giochi del Mare hanno rappresentato per noi una occasione da cogliere al balzo. E, visti i risultati, abbiamo fatto bene” – conclude l’Assessore.

Ha funzionato anche il villaggio ospitalità che – se si ripeterà l’esperienza – verrà ubicato in una area diversa rispetto a quella di quest’anno. La ‘Renzinape’ e l’area ‘Sapore di Mare’ hanno riunito novità e degustazione così come gli spazi della Federazione Italiana di Atletica Leggera dove era presente uno spazio totalmente dedicato a ‘Runcard’ e la Mezza maratona della via pacis che si terrà a Roma’.

Il successo è sulla sabbia e nel blu

 

I Giochi del Mare 2017 hanno laureato Nettuno ‘capitale’ degli sport estivi. La Fidal, in stretta collaborazione con il Comune di Nettuno e la Guardia Costiera, è riuscita a convogliare oltre 300 atleti nella ‘Sapore di Mare Arena’ richiamando alcuni tra i migliori bleachers d’Italia per le sfide di rugby e volley.

Grande il successo ottenuto dalla Olimpia Nettuno che ha proposto con Runcard alcune specialità sulla sabbia dove il fast track e il vortex sono stati presi di mira da atleti e curiosi. Risultato d’eccezione anche per Simone Arrigoni, apneista capitolino, che ha nuotato ‘come un delfino’ per oltre 1.100 metri di lunghezza in superficie.

Di grande appeal anche le immagini subacquee realizzate dagli azzurri (Francesco Visintin e Stefano Proakis) della Fipsas guidati dal ct Mario Genovesi: “Torre Astura, un ambiente davvero interessante per chi ama il blu e chi lo popola”.

Nelle sfide ‘9.baby’ di Beach rugby i piccoli campioni della palla ovale hanno dato vita ad una giornata di gare molto intensa terminata in acqua per permettere a Simone Arrigoni di realizzare il suo corso di apnea per disabili.

Da segnalare infine la vittoria della coppia Italo brasiliana Coelho-Michienzi tra gli uomini e Menon-Menon tra le donne. A dare lustro alle gare di atletica ‘on the beach’ anche l’azzurra Alessia Trinetta che ha provato scatti e affondi in vista dei prossimi appuntamenti internazionali sotto l’occhio vigile di Vladimir Kalmykov.

I fondali di Torre Astura ”raccontano” Nettuno

 

Terminati i Giochi del Mare si ‘tirano le somme’ e si fanno scoperte inaspettate: Stefano Proakis e Francesco Visintin, atleti della Nazionale Italiana di fotografia subacquea, tesserati Fipsas ed in procinto di partire per i Campionati del mondo di specialità in Messico hanno ‘documentato’ l’altra Nettuno, quella sommersa e visibile solo agli appassionati delle profondità marine.

Mario Genovesi, il ct azzurro, ha programmato due immersioni e coinvolto anche Rai 1 in questa iniziativa. “Un ambiente straordinario dove le gorgonie rosse lasciano basiti e i nudibranchi camminano per i fondali indisturbati. I miei ragazzi hanno ‘catturato’ in immagini alcuni straordinari spicchi di Mediterraneo da scoprire” – dichiara Genovesi.

Così, con ogni probabilità, le fotografie realizzate ai Giochi del Mare faranno il giro del mondo aggiungendo un tassello all’immagine del Comune di Nettuno.

“Il mare come nostro ‘ambasciatore’ – dice Simona Sanetti –  è un obiettivo concreto che possiamo sfruttare per dare lustro alla nostra città e farlo diventare attrattore verso il mondo dei subacquei che può essere utilizzato sia in estate sia in inverno”.