Seguici su

Cerca nel sito

#Ardea, Cugini annuncia Arturo Diaconale assessore alla Cultura

ARTURO DIACONALE, GIORNALISTA, SCRITTORE E COMUNICATORE SARA’ L’ASSESSORE ALLA CULTURA E GRANDI EVENTI NELLA GIUNTA CUGINI

Nel mio programma per Ardea sono previste una serie di iniziative, in collaborazione con l’associazionismo locale, tese a rendere la cultura un volano di crescita e partecipazione della Comunità.

Per questo abbiamo pensato alla creazione di un marchio di valorizzazione  territoriale in grado di esportare in Italia e nel mondo le bellezze storiche, culturali ed archeologiche di Ardea.

Collaboreremo  con grandi università internazionali e con i principali attori del turismo. Vogliamo inserire Ardea nei tour legati alla Capitale. Per fare ciò abbiamo individuato una figura di alto profilo culturale, che conosce la comunicazione a livello internazionale e metterà le sue relazioni a disposizione della nostra Città.

Ho il piacere di comunicare che ho individuato l’Assessore alla Cultura e ai Grandi Eventi.

Sarà il giornalista  Arturo Diaconale che ringrazio per la sua disponibilità.

Diaconale è direttore del giornale “L’Opinione delle libertà”.

Dal 4 agosto 2015 è membro del Consiglio di amministrazione della Rai; dal 1º agosto 2016 è direttore della comunicazione della SS Lazio.

Anche per lui parla il suo curriculum : Abruzzese di nascita, dopo la laurea in Giurisprudenza iniziò l’attività giornalistica nella redazione romana de Il Giornale di Sicilia (1973).

Nel 1976 divenne giornalista parlamentare. Nel 1980 divenne capo della redazione romana, nel 1985 passò come redattore parlamentare a Il Giornale, allora diretto da Indro Montanelli.

Nel 1992 lasciò Il Giornale e divenne redattore capo di Studio Aperto, testata giornalistica di Italia 1. L’anno successivo fu nominato direttore del settimanale “L’Opinione delle libertà”.

Nel 1995 ideò e condusse  una trasmissione giornalistica su Rai 3, dal titolo Ad armi pari. Avvocato, durante la sua lunga carriera si è occupato anche di temi sindacali divenendo un esponente di punta del sindacato dei giornalisti italiani. Insieme a colleghi come Giuliana Del Bufalo, Diaconale si è battuto e ha contribuito a modificare il contratto nazionale di lavoro.

Nella sua lunga carriera ha ricoperto numerosi incarichi istituzionali. Ha ricoperto la carica di vice-segretario nazionale della Federazione Nazionale Stampa Italiana e di segretario dell’Associazione Stampa Romana; è stato fino al 2015 presidente del Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga; è presidente della Fondazione Gran Sasso d’Italia, ente che ha come fini essenziali la promozione e la valorizzazione del territorio; è membro del comitato scientifico della Fondazione Italia USA.

Arturo Diaconale è autore di numerosi saggi politici e, in particolare, nel 1995, della prima analisi del fenomeno di Mani pulite con il volume “Tecnica post moderna del colpo di Stato, magistrati e giornalisti”.

L’ultimo libro scritto è Iran-Israele. Olocausto nucleare.

Sono le parole di Alfredo Cugini,candidato sindaco di Ardea.