Seguici su

Cerca nel sito

L’asso nella manica di Gonnelli, Federica Poggio candidata sindaco per le elezioni 2018 a #Fiumicino

Mauro Gonnelli, Raffaello Biselli, William De Vecchis, Giuseppe Picciano presentano... il futuro

L’asso nella manica di Gonnelli, Federica Poggio candidata sindaco per le elezioni 2018 a #Fiumicino

Il Faro on line – “A Fiumicino manca un rappresentate civico che sia espressione di questo territorio e non di lobby e partiti romani. Sono 4 anni che non abbiamo un governo locale e non possiamo accettare che per la seconda volta questo Comune sia territorio di conquista romano“. Lo afferma un comunicato a firma di Mauro Gonnelli, Raffaello Biselli, William De Vecchis, Giuseppe Picciano.

“Le nostre famiglie – prosegue la nota – hanno bisogno di sentirti rappresentate e meritano di essere protagoniste. Fiumicino ha il diritto a una propria identità e a una propria autonomia, eredità dei nostri genitori che non possiamo dilapidare.

L’attaccamento alla poltrona non è nel nostro Dna. A Fiumicino serve un vero e profondo rinnovamento. Questa città è stanca di chi continua a soffocare le aspettative dei nostri giovani.

Il territorio dove i nostri figli debbono crescere va difeso. E in questa difesa le mamme e le donne sono da sempre le più indicate. È giunto il momento che le donne e le mamme diventino protagoniste per correggere gli errori del passato.

Per questo abbiamo deciso di proporre una alternativa, un candidato dirompente e nuovo. Il nostro candidato sindaco si chiama Federica Poggio. Una donna, una madre, una giovane impegnata nel sociale e nell’associazionismo.

L’abbiamo vista in silenzio in prima linea nell’emergenza alluvione e nell’emergenza terremoto. Costruire una realtà sportiva che rappresenta un punto di aggregazione per decine e decine di giovani di questo Comune.

La nostra più grossa aspirazione non è essere protagonisti ma rendere la città protagonista. Forza Federica – conclude il comunicato – senza di te Fiumicino non avrebbe nessun candidato residente. O meglio nessun residente avrebbe un vicino di casa candidato”.