Seguici su

Cerca nel sito

A #Torvaianica lo spettacolo ‘Il Sogno’

L'evento si svolge nell'ambito di EstArte 2017, l'estate a Pomezia.

A #Torvaianica lo spettacolo ‘Il Sogno’

Il Faro on line –  “Domenica 9 luglio 2017 ore 21:30, piazza Ungheria – Torvaianica  lo spettacolo ‘Il Sogno’,  un progetto speciale delle Nuove Tribù Zulu” – lo dichiara in un comunicato il gruppo Nuove Tribù Zulu.

“Il libro con il Cd ‘Il Sogno – Suoni e Visioni d’Amore e Lotta’, fu pubblicato con Editrice Zona e presentato per la prima volta a Torino alla Fiera Internazionale del Libro nel 2007, con l’intento di valorizzare e rendere protagonista la poesia attraverso la musica.

Oggi ‘Il Sogno’ continua la sua ricerca artistica nel territorio della contaminazione musicale dove sonorità misteriche ancestrali si fondono con sonorizzazioni in viaggio tra oscurità e luce, piani narrativi sospesi tra veglia, sonno e sogno profondo; stati trascendentali di coscienza, barriere e schemi da infrangere con incursioni e improvvisazioni vocali e strumentali.

‘Il Sogno’ è una dimensione in cui tutto è possibile: le regole vengono eluse e trovano spazio nuove forme creative e visioni. Il Sogno come realtà in cui le aspirazioni più profonde del Sé emergono attraverso segni e simboli in tutta la loro urgenza. Canto, musica e poesia diventano così atto artistico totale ed espressione dell’anima.

I fratelli Andrea e Paolo Camerini suonano insieme da sempre. Cofondatori del progetto psycho-rock Cyclone alla fine degli anni 80, nei primi anni 90 danno vita alle Nuove Tribù Zulu, gruppo pioniere dell’incontro tra culture, iniziando a sperimentare e a mescolare rock, jazz, pop, punk, ska, gypsy, tarante e sonorità world.

La musica delle ntz è contaminazione musicale e viaggio nomade. Nel 2007 nasce in India now, Nomadic Orchestra of the World: un incontro affascinante con i musicisti delle tribù nomadi del Rajasthan che porta il gruppo in tour in Italia e in India nel 2009 e 2010 e alla pubblicazione di due album che segnano il ponte artistico musicale tra Occidente e Oriente.

“Now” riceve il Premio Suoni di Confine indetto da Amnesty International per la migliore attività live di integrazione culturale, nell’ambito del Mei, meeting delle etichette indipendenti che si svolge a Faenza” – conclude il comunicato.