Seguici su

Cerca nel sito

#Asl #Fiumicino, il saluto della dottoressa Gullino, ‘Nel cuore i bambini disabili, forza titanica’

La dirigente trasferita al Distretto XII

#Asl #Fiumicino, il saluto della dottoressa Gullino, ‘Nel cuore i bambini disabili, forza titanica’

Il Faro on line – Ecco la lettera scritta dalla dottoressa Elisa Gullino, responsabile del Distretto sanitario di Fiumicino, in occasione del suo trasferimento al Distretto XII.

“Grazie alla città di Fiumicino. Grazie al sindaco ed alla sua giunta, allo staff, all’amministrazione comunale.
Grazie particolarmente agli operatori dei servizi sociali del Comune di Fiumicino, alla dirigente avv. Catia Livio, all’assessore dr. Paolo Calicchio. Grazie ai dipendenti tutti del Distretto sanitario Comune di Fiumicino.
Grazie ai Medici di Medicina generale, ai pediatri di libera scelta, agli specialisti ambulatoriali convenzionati.

Grazie alla collaborazione costruttiva ed al lavoro di tutti, svolto con spirito di servizio e abnegazione, abbiamo raggiunto importanti risultati e traguardi.

Fiumicino ha un sistema sanitario efficiente ed efficace, che ci ha permesso di raggiungere nel 2015 e nel 2016 più del 90% dei risultati, rispetto agli obiettivi fissati dalla Regione Lazio e dalla Direzione della Asl Roma 3.

Abbiamo in itinere la realizzazione della Casa della Salute nella zona nord, fortemente voluta dal sindaco di Fiumicino e dal Commissario straordinario della Asl Roma 3, dr. Giuseppe Legato.

Un grazie particolare lo voglio rivolgere a tutti i disabili del comune di Fiumicino e alle loro associazioni. Hanno fatto da pungolo, con competenza e pazienza, per migliorare i servizi a loro favore. Porterò nel cuore il sorriso di ognuno di loro, che non mi è mai mancato.

Ringrazio tutte le associazioni di volontariato e il Terzo Settore, ringrazio Citadinanzattiva, per le splendide iniziative intraprese insieme.

Dell’ultima iniziativa, la donazione di sangue in occasione della Giornata mondiale del donatore di sangue, patrocinata dal sindaco, dalla Asl Roma 3, da Avis, Croce rossa Italiana e Frates, vado particolarmente orgogliosa perché è stata un grande successo.

In questi 5 anni di lavoro nel territorio del Distretto Comune di Fiumicino ho avuto grandi soddisfazioni personali, umane e professionali, che rimarranno per sempre nel mio bagaglio.

L’ultimo grazie, il più forte, va ai bimbi disabili del comune di Fiumicino. Loro sono il più grande esempio, che io abbia mai avuto nella vita, di coraggio, energia vitale e amore. Sono la forza titanica di una società solidale e accogliente, che saluto e abbraccio con grande affetto.
Vi lascio in buone mani”.