Seguici su

Cerca nel sito

#Usa, Trump attacca due anchor tv, ‘pazza e psicopatico’

Tweet shock del presidente,critici anche i politici repubblicani.

#Usa, Trump attacca due anchor tv, ‘pazza e psicopatico’

Il Faro on line – La furia del presidente Usa Donald Trump espressa su Twitter questa volta mira e colpisce una delle coppie più note della tv americana: i mezzibusti Mika Brzezinski e Joe Scarborough, conduttori di uno dei più popolari contenitori del mattino in onda sulla Msnbc, ‘Morning Joe’.

Ma l’attacco va oltre l’accusa di ‘fake news’ e partigianeria e si lancia invece in commenti shock che arrivano a definire Mika una “pazza” e Joe uno “psicopatico”. La raffica di tweet parte di prima mattina, innescando immediata una valanga di critiche, cui la Casa Bianca reagisce con altrettanta rapidità: “Questo e’ un presidente che risponde al fuoco col fuoco”, chiosa un portavoce.

‘Morning Joe’ era ancora in onda e alle sue battute conclusive quando il presidente ha twittato: “Ho sentito che @Morning Joe con i suoi bassi ascolti parla male di me (non lo guardo più). Allora come mai la matta Mika con basso Q.I., insieme con lo psycho Joe, vennero a Mar-a-Lago per tre sere di seguito attorno a Capodanno e insistettero per unirsi a me. Lei sanguinava tremendamente in seguito ad un lifting del viso. Dissi di no!”.

Uno dietro l’altro i due messaggi nei consueti 140 caratteri, il cui linguaggio ha lasciato dapprima di stucco per poi indignare. I critici vi leggono infatti un “feroce” attacco personale, contro la giornalista in particolare, sollevando ancora una volta il tema della misoginia e del sessismo cui Trump non e’ nuovo.

Si ricorda così subito una delle prime e clamorose polemiche con simili connotati che investì Trump candidato: quella con la giornalista Megyn Kelly nel 2015 che, a quei tempi anchor di Fox, moderò il primo dibattito tv tra i candidati per la nomination repubblicana e verso la quale Trump si scaglio’ per le domande che giudicò aggressive, con commenti stereotipati e sessisti. Ne segui’ una guerra a distanza mai davvero placatasi e che vide per un momento anche incrinarsi il rapporto del tycoon con Fox, tv ‘di riferimento’ per Trump.

Anche con ‘Morning Joe’ il rapporto era partito a gonfie vele, tanto che lo scorso gennaio Trump si offrì di sposare la coppia (i due giornalisti sono fidanzati) alla Casa Bianca o a Mar-a-Lago. Lei, figlia dell’ex consigliere per la sicurezza nazionale di Jimmy Carter, recentemente scomparso, rifiutò. Ma già alla fine della campagna elettorale Trump aveva cominciato a criticare la copertura che il programma gli riservava.

L’exploit del presidente oggi ha però scatenato un coro di dure critiche e condanne e anche sul fronte repubblicano, fino allo speaker della Camera Paul Ryan che, pur in maniera riluttante, ha ammesso di non giudicare “appropriati” i tweet del presidente, sottolineando: “Stiamo cercando di migliorare i toni del dibattito e questo non aiuta”.

Dalla parte del presidente si schiera invece la first lady, Melania, che difende il marito: “Come la first lady ha detto più volte in passato, quando suo marito viene attaccato lui risponde 10 volte più forte”, ha sottolineato la portavoce Stephanie Grisham.