Seguici su

Cerca nel sito

I centri #benessere: un modo per donare beneficio al corpo e alla mente

Un’abitudine consolidata nel tempo quella di regalarsi dei momenti di pace dedicati al proprio relax

I centri benessere: un modo per donare beneficio al corpo e alla mente

Il Faro online – Note in tutto il mondo sono quelle romane, nel tempo susseguitesi ed evolutesi notevolmente divenendo sempre più maestose e attrezzare. Ma in realtà la loro origine e molto più antica. Fu sotto Agrippa, nel 25 a.C. a dare vita alle prime termae publicae, destinate all’igiene personale, data l’assenza di acqua sanitaria all’interno delle abitazioni. Le prime terme nacquero in prossimità delle sorgenti naturali dalle quali sgorgava acqua calda o sulfurea. L’età imperiale vide una larga diffusione ed estensione degli ambienti termali all’interno del reticolo urbano; questo fu possibile grazie agli acquedotti naturalmente e grazie all’evoluzione tecnologica nelle tecniche di riscaldamento delle acque. I romani sono sempre stati un popolo molto democratico che puntava ad assicurare il benessere basilare a tutti i cittadini romani di fatto; per questo motivo il presso per l’ingresso era sempre accessibile, a tutte le classi sociali. Sempre per classi inoltre erano divisi gli ambienti interni, poiché i romani erano tanto democratici quanto fiscali nei confronti della posizione sociale che ognuno rivestiva. L’accessibilità era garantita a tutti perché le Terme dovevano rappresentare un dono al popolo da parte dell’imperatore, il quale si assicurava così la benevolenza dei suoi sudditi.

Solitamente le terme sorgevano in concomitanza dei ginnasi, ovvero delle palestre destinate al potenziamento di muscoli e al mantenimento della forma fisica. Dopo il training, c’era il momento di rilassamento e condivisione; come abbiamo accennato anche prima, le termae (quelle patrizie, naturalmente) erano luoghi di socialità dove, come durante i simposi, si discuteva di politica, filosofia, arte, cultura e società.

Vediamo gli ambienti che solitamente si trovavano nelle terme.
• L’apodyterium. È il primo ambiente interno; si tratta si una sala adibita a spogliatoio. Essa si costituiva infatti di panche in muratura per appoggiarsi durante la svestizione oppure attendere il proprio turno e far defluire gli altri ospiti. Vestiti, ornamenti e oggetti personali venivano collocati su mensole oppure all’interno di nicchie; gioielli e monete erano invece custodite da personale addetto sotto pagamento. Le decorazioni parietali e pavimentarie erano quasi inesistenti, poiché questo ambiente era solo di passaggio, perciò essenziale, liscio.

• Orientato sempre a sud-ovest, il Calidarium come lascia intendere il nome, era la sala del bagno caldo, ma in realtà era una sorta di cisterna dell’acqua calda che alimentava le altre parti delle terme, come la vasca per immergersi o per nuotare. L’acqua calda inoltre favoriva il riscaldamento degli ambienti mediante un sistema a pavimento. Una volta terminato il bagno ci si rinfrescava attingendo acqua fredda dal labrum, una sorta di fontana.

• Il frigidarium era l’ambiente finale costituita da acqua fredda ed era lo step finale una volta concluso il percorso termale. La vasca decorata con stucco e mosaici era dotata di gradini per abituarsi gradualmente alla discesa e alla temperatura più fredda: i rivestimenti in marmo rendevano l’ambiente elegante e in grado di mantenere la giusta temperatura.

Non è dunque una credenza degli ultimi anni, piuttosto un’abitudine consolidata nel tempo quella di regalarsi dei momenti di pace dedicati al proprio relax. Mentre nell’antica Roma le terme erano un momento di aggregazione sociale a cui partecipavano alti esponenti della società ma dove cercavano beneficio individui di tutte le classi, oggi esse rappresentano una vera e propria esigenza, una fuga dal mondo frenetico e caotico nel quale anche non volendo ci troviamo immersi. A Ostia Antica non lontano da Roma, c’è un centro termale molto caratteristico: Otium Wellness Spa, centro benessere con tutti i comfort. Sauna, bagno turco, idromassaggio, e zona relax sono concentrate in un unico ambiente che è possibile riservare per un uso esclusivo. Vivi il benessere della Spa come facevano i romani.