Seguici su

Cerca nel sito

#Ostia, parcheggiatori abusivi e furti, due arresti

Controlli a tappeto per l'operazione strade sicure.

 

#Ostia, parcheggiatori abusivi e furti, due arresti

Il Faro on line – I Carabinieri della Compagnia di Roma Ostia coadiuvati dal personale del Gruppo Roma 2, Nopi, della Guardia di Finanza, dal personale del 2° Reggimento Genio Trasmissione Alpini di Bolzano, impiegati nell’operazione “Strade Sicure” e dal personale dell’Asl Rm3, hanno avviato una serie di controlli su tutto il territorio di competenza finalizzati a scoraggiare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi e, soprattutto, a contrastare i fenomeni delittuosi connessi all’ingente afflusso di persone sul litorale romano.

I militari, in risposta anche alle numerose denunce raccolte negli ultimi giorni dai cittadini, hanno ulteriormente intensificato i servizi di pattuglia nelle zone maggiormente frequentate da turisti e bagnanti, in particolare spiagge, lungomare e gli scavi di Ostia Antica.

Negli ultimi giorni la task force ha eseguito controlli a tappeto nei pressi dei lidi balneari contestando a numerosi soggetti, tra i quali due cittadini stranieri, l’attività di parcheggiatore abusivo, sequestrando tutto il ricavato proveniente dell’attività illecita.

Tra i parcheggiatori abusivi controllati vi era un cittadino algerino gravato da un’intimazione ad abbandonare il territorio nazionale, emesso con un provvedimento della Questura, pertanto è stato accompagnato presso l’Ufficio Immigrazione per verificare la sua posizione in Italia.

Numerosi sono stati anche i controlli alla circolazione stradale, durante i quali sono stati sottoposti al test dell’etilometro circa 20 utenti della strada, due dei quali risultati positivi. I militari hanno contestato ben 8 mila euro di sanzioni amministrative, oltre ad aver ritirato 2 patenti di guida.

I Carabinieri della Stazione di Roma Casalpalocco hanno arrestato un 39enne romeno, già noto alle forze dell’ordine , perché sorpreso a rubare del materiale elettrico ed elettronico dal centro raccolta rifiuti dell’Ama in via Macchia Palocco. Il malvivente, nella mattinata odierna, è stato accompagnato presso le aule del Tribunale di Roma dove a seguito della convalida è stato rimesso in libertà ma sottoposto al divieto di ritorno nel Comune di Roma.

I Carabinieri della Stazione di Roma Acilia hanno arrestato 3 cittadini romeni, di età compresa tra i 25 e i 53 anni, tutti già conosciuti alle Forze dell’Ordine, per furto aggravato di materiale da giardinaggio e da cucina. I tre sono stati notati, verso le 4, da un Carabiniere libero dal servizio che li ha seguiti, chiedendo l’intervento di una pattuglia di zona. Le immediate indagini da parte degli uomini dell’Arma hanno permesso di risalire alla provenienza degli oggetti trovati in loro possesso, appena rubati dalle sedi di una cooperativa e di un ristorante ubicati entrambi all’interno del parco pubblico “La Madonetta”. Due dei tre malviventi, dopo la convalida in Tribunale sono stati accompagnati in carcere mentre il più giovane dei tre è stato rimesso in libertà e sottoposto all’obbligo di firma in caserma.