Seguici su

Cerca nel sito

#Fiumicino, il Festival delle Arti

Tre pomeriggi e sere dove gli artisti si esibiranno sul bellissimo palcoscenico della piazza principale di Testa di Lepre.

#Fiumicino, il Festival delle Arti

Il Faro on line – Un nuovo evento di primaria importanza nell’ambito dell’estate metropolitana del Comune di Fiumicino, nel borgo di Testa di Lepre.

Tre pomeriggi e sere dove si alterneranno cabarettisti, attori, cantanti, artisti, e i ragazzi della compagnia teatrale dell’associazione “I Due Liocorni”. Vi sarà anche uno stand gastronomico organizzato dal Comitato Festa Patronale S. Pietro Apostolo.

“Abbiamo preparato e studiato con cura questa iniziativa di ampio respiro e risalto – spiega il dott. Patrizio Pavone, presidente dell’Associazione Onlus I Due Liocorni – che ci vede protagonisti in una serie di spettacoli sia musicali che teatrali”.

“Il nostro dipartimento cultura, diretto dalla direzione artistica di Andrea Pilato coadiuvato dall’organizzazione logistica di Elisabetta Antonelli e tutto il consiglio direttivo dell’associazione, ha indetto un bando regionale rivolto a giovani talenti, band musicali e singoli artisti, offrendo loro una serata, con un piccolo rimborso spese”, spiega il Presidente.

“Hanno risposto oltre 80 destinatari e tra questi i prescelti si esibiranno nelle sere dal 7 al 9 luglio, venerdì, sabato e domenica. Tutto questo – spiega Pavone – è stato possibile grazie all’interessamento e all’appoggio logistico del Comune di Fiumicino nella persona dell’Assessore alla Cultura Arcangela Galluzzo e del suo direttore Luigi Giordano, che hanno inserito l’evento nel programma estivo e che forniranno il service audio e luci”.

“Da molti anni – continua Pavone – usufruiamo di questo bellissimo palcoscenico della piazza principale di Testa di Lepre, in una cornice bucolica di pace campestre, dove saliranno anche i giovanissimi artisti del laboratorio teatrale che la nostra associazione ha creato da 8 anni”.

Lo spettacolo è molto accattivante poiché vi prenderanno parte talentuosi e giovani promettenti che già sono ben noti agli ambienti musicali e artisti del panorama Laziale. Uno stand gastronomico – prosegue il Presidente – delizierà anche i palati di chi volesse passare tutta la sera con noi in piazza”.

“Lo organizza una schiera nutrita di volontari dell’ormai famoso Comitato per la Festa Patronale locale, quella appunto di san Pietro Apostolo, che darà luogo alla degustazione di piatti tipici locali e romani”, conclude il dott. Pavone.