Seguici su

Cerca nel sito

Le uova degli uccelli hanno forme diverse, ora sappiamo perché

La forma delle uova degli uccelli dipende dalla loro capacità di volo e dalle necessità di adattamento per il volo stesso

Più informazioni su

Le uova degli uccelli hanno forme diverse, ora sappiamo perché

Il Faro on line – La forma delle uova degli uccelli varia da specie a specie e questo, è un dato di fatto. Fin qui molte sono state le ipotesi formulate per spiegare questa differenza: il clclo vitale degli uccelli, l’habitat in cui avviene la nidificazione, le modalità e le caratteristiche di incubazione.

Una questione dunque sempre dibattuta e mai risolta che i ricercatori dell’Harvard John A. Paulson School of Engineering and Applied Sciences con uno studio recentemente pubblicato su Science hanno finalmente chiarito.

Le abilità nel volo delle diverse specie sono la ragione della differenza nella forma delle loro uova. Per dimostrarlo i ricercatori hanno utilizzato un modello matematico con il quale hanno analizzato la forma di quasi 50.000 uova che rappresentano circa 1400 specie differenti di uccelli complessivamente pari al 14% di tutte le specie in 35 ordini.

Con i dati raccolti e analizzati i ricercatori hanno potuto dimostrare innanzitutto che la forma delle uova non dipende dal guscio, come era invece ipotizzabile, ma piuttosto dalla membrana. Oltre a questo, hanno evidenziato una significativa correlazione tra le specie di uccelli le cui uova hanno forma asimmetrica e ellittica e abilità di volo. Secondo i ricercatori gli uccelli che hanno grandi abilità nel volo sono quelli che hanno le uova meno regolari.
Di fatto, i più abili nel volo sono dotati di un corpo sottile e slanciato ed è proprio per ottenere il miglior rapporto larghezza e volume dell’uovo che, nel corso dell’evoluzione, le uova sono cambiate nella forma: sono asimmetriche, ellittiche e più strette.

Colibrì e albatros, diversi per caratteristiche specifiche ma piuttosto simili per abilità di volo, spiegano i ricercatori, hanno uova simili nella forma. Le differenze tra dimensione e forma, concludono, sono influenzate da diversità di natura ecologica e non casuali.
C’è voluto qualche milione di anni ma un altro passo in avanti è stato fatto e, un ulteriore quesito grazie alla scienza ha trovato risposta.

Più informazioni su