Seguici su

Cerca nel sito

Karate, Francesca Sini, due volte iridata a Belgrado, ‘Spero di essere un esempio per i giovani, mai mollare’

Oro nel kata a squadre e nel kumite individuale. Gli argenti arrivano dal kata individuale e dal kumite a squadre

Karate, Francesca Sini, due volte iridata a Belgrado, ‘Spero di essere un esempio per i giovani, mai mollare’

Il Faro on line – Sempre lei, sul podio. Come fosse un appuntamento imperdibile. Come fosse qualcosa da onorare, sempre. Come fosse un dovere e non solo verso il karate.

Sono tantissimi anni, che Francesca vince nel mondo. Segno di una serietà e di un impegno, che mai vengono meno, quando la Sini indossa il suo karategi del cuore. E da capitana della Nazionale azzurra, targata Fiam, anche a Belgrado, non ha potuto fare a meno di mettere un freno al suo talento e di arrivare lassù in cima. E per ben due volte, ha fatto suonare l’inno italiano.

Al Campionato Mondiale Wkc di Serbia, che si è disputato lo scorso mese di giugno, insieme a centinaia di karateka provenienti da tutto il globo, Francesca ha vinto il titolo. Nel kata a squadre, insieme a Desiree Santarelli e Giorgia Ferramisco, ma anche tutta sola, sopra il tatami. Guantini in mano, sguardo fiero, dolce e attento ed ecco l’ennesima medaglia d’oro, da mettere al collo, nel kumite. Sono arrivati anche due argenti poi. Uno nelle forme del karate individuale, nella cintura bianca blu e nella sua classe senior, di una classe sopraffina e poi anche in team. Nel combattimento, la Sini ha lottato fino alla fine, mettendosi al collo, la medaglia del secondo posto, non solo insieme alle compagne titolate nel kata, Desiree Santarelli e Giorgia Ferramisco, ma anche con Chiara Muzzarelli.

Ed è felice, Francesca dei suoi risultati: “Sicuramente, sono contenta di aver confermato l’oro dello scorso anno, nel circuito Wkc e spero di essere un esempio, per i più giovani, insegnando loro a non mollare mai”.

E la Sini lo fa sempre, sul tatami. Allieva di punta dell’Asd Yoshokan di Ostia Lido, traccia la strada a modo suo, per chi vuole praticare questa disciplina. Ha vinto tantissimo in carriera e i suoi successi sono conosciuti da tutti, nel mondo del karate della Wkc. Sia ai Mondiali che agli Europei, le medaglie collezionate sono state  33. 8 sono arrivate dalle gare individuali, mentre 15 sono giunte dalla specialità a squadre.

Lo sport è insegnamento di vita. Mai mollare. Arrivano le cose belle, in fondo al tunnel, dopo la lotta delle virtù contro le proprie ombre e Francesca lo sa bene e lo mostra, nel karate che la rende ogni volta, luminosa sul tappeto.