Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Servizio Giardini d #Ostia, Diaco-Angelucci ‘Allo studio una task force per la manutenzione del verde’

Tra le proposte l'attivazione di un'officina meccanica di riparazione degli strumenti per l'intero quadrante.

Servizio Giardini a #Ostia, Diaco-Angelucci ‘Allo studio una task force per la manutenzione del verde’

Il Faro on line – “Nella seduta odierna della Commissione Ambiente abbiamo discusso circa la possibilità di costituire una task force per la manutenzione e la gestione del verde nel Municipio X, costituita dai Servizi Giardini di San Sisto e di Ostia”. Lo dichiarano, in una nota congiunta, il presidente della Commissione capitolina Ambiente Daniele Diaco e il consigliere M5S Nello Angelucci.

“Alla presenza del Dipartimento Tutela Ambientale, dei delegati dell’Assessorato alla Sostenibilità Ambientale e dell’Ufficio Tecnico del Municipio X, abbiamo ribadito la necessità di dotare quest’ultimo di ulteriori risorse umane e materiali rispetto a quelle già disponibili, al fine di fornire un adeguato supporto all’operato del Servizio Giardini di Ostia, particolarmente denso di impegni nel periodo estivo.

Tale esigenza è resa ancora più evidente dal recente accorpamento intercorso tra il Som del Municipio IX e il Servizio Giardini di Castel Fusano, spesso coinvolto in passato in attività di sostegno al Litorale romano.

Alla luce di tutto questo, i consiglieri M5S hanno presentato una proposta di protocollo di intesa tra il Municipio X e il Dipartimento Tutela Ambientale finalizzato all’attivazione di un’officina meccanica di riparazione degli strumenti di gestione del verde del quadrante territoriale comprendente i Municipi IX e X e mirante a efficientare il lavoro di entrambi.

Assieme agli uffici e all’Assessorato, valuteremo con attenzione la possibilità di poter costituire un nucleo operativo che vada a integrare l’egregio lavoro che il Servizio Giardini di Ostia svolge con fatica per evidente carenza di personali e di mezzi. Tale operazione, ovviamente, dovrà essere effettuata senza depauperare in alcun modo le risorse umane e strumentale a disposizione degli altri Municipi” – concludono Diaco e Angelucci.