Seguici su

Cerca nel sito

Tour de France, Fabio Aru si prende la maglia gialla sui Pirenei

Il cavaliere dei quattro mori doma Froome e terzo, strappa la leadership della classifica

Tour de France, Fabio Aru si prende la maglia gialla sui Pirenei

Il Faro on line – Torna in sella ad una bicicletta l’Italia e lo fa grazie al fenomeno della seconda decade degli anni 2000. E’ Fabio Aru che ha invitato tutti i tifosi a riassaporare fatiche ed emozioni, della bicicletta. Lo ha fatto al Tour de France, ieri pomeriggio.

A 24 ore, dalla festa nazionale francese, il leader dell’Astana Pro Team è scattato a 300 metri dal traguardo. Forza, grinta e determinazione. Ha visto la fine della gara e ha colto l’attimo. E’ balzato in cima alla classifica allora, prendendosi la maglia gialla.

Già. Proprio quella. Il trofeo di giornata, che vorrà tenere stretta a sé, fino alla fine della competizione. E con  lui, è l’Italia ad aver vinto la tappa del 13 luglio. Un’impresa tutta tricolore, scritta sui Pirenei. All’ombra della catena montuosa al confine, tra Spagna e Francia, Aru ha sfrecciato di fronte a Christopher Froome e ha lasciato una scia azzurra, di grande qualità e talento.

Ha rovesciato le gerarchie del Tour, il ciclista sardo. La tappa di giornata è stata vinta da Romain Bardet, ma ai punti è stato Fabio ad ottenere la maglia gialla. E’ arrivato terzo e Froome è lì, che insegue a soli sei secondo. Ancora dietro, Bardet sta a 25. E Fabio ? Sta in cima. Determinato a non mollare, di una pedalata.