Seguici su

Cerca nel sito

Cala il sipario sull’#Ardea Jazz Festival 2017 foto

Un successo di pubblico e diverse standing ovation nei tre giorni in città.

Più informazioni su

Cala il sipario sull’#Ardea Jazz Festival 2017

Il Faro on line – Stanchi ma soddisfatti per la piena riuscita dell’Ardeajazz Festival 2017. “Sono stati tre giorni di duro lavoro per tutti i componenti dell’Associazione Filarmonica di Ardea ma, vedere una così notevole partecipazione di pubblico e vederli andar via soddisfatti, è stata la gratificazione più bella” – ha detto Raffaele Gaizo direttore artistico della Filarmonica. Fin dalla prima serata l’affluenza di gente è stata notevole e, sia lo staff dell’associazione sia gli standisti, hanno intuito di doversi organizzare al meglio per far fronte alle altre due serate.

La musica è stata ininterrotta, dalle ore 20.00 alle 24.00 con l’alternarsi degli artisti sia a Piazza del Castello, che sulla gradinata di Via Catilina. Vincente la scelta del maxischermo con video ed audio a Piazza del Castello, che ha permesso a tutti di seguire in diretta i concerti, di Via Catilina, rimanendo comodamente seduti vicino agli stand gastronomici.  Lo street food è stato scelto con cura e ricevere i complimenti, sia da  parte del pubblico che da parte degli artisti, per aver trascorso delle serate piacevoli è la conferma della piena riuscita del Festival.

La partecipazione della band dixieland dell’Associazione Filarmonica, molto apprezzata, ha fatto da collante tra le varie performance esibendosi anche in bellissime jam-session con gli artisti protagonisti delle serate. Ad aprire il Festival, venerdì, la voce delicata di Sonia Ziccardi che ha passato il testimone agli Henzapoppin’ Choo Choo Train,coinvolgente band che ha travolto il pubblico con un irresistibile swing, facendolo ballare sulla pedana ai piedi del palco. Travolgente anche il sabato sera che si è aperto con il Trio jazz di Nicola Di Tommaso per proseguire con Gianluca Galvani e la vocalist Letizia Antinori che hanno rivisitato e personalizzato alcuni appassionati standard. Domenica da ricordare per la seconda edizione dell’Ardeajazz.

Prima del tramonto a riempire l’aria, le note del funky easy jazz del trio Jet Lag preludio al concerto dei concerti. Dal palco di via Catilina, l’ammaliante voce di Deborah J. Carter, ha raccontato in musica la storia di Ella Fritzgerald a cento anni dalla nascita. Ad accompagnare la vocalist americana a ritroso nel tempo Daniele Gorgone, Giuseppe Venezia ed Elio Coppola. ”

E’ calato il sipario sulla seconda edizione del Festival e voglio ringraziare tutti quelli che hanno collaborato alla riuscita della manifestazione, a cominciare dai componenti dell’Associazione Filarmonica, per tre giorni e tre notti sempre a disposizione – ha proseguito Gaizo – ora solo qualche giorno di riposo e poi si riparte per Ardeajazz Winter, dove ovviamente, siete tutti invitati”.

Più informazioni su