Seguici su

Cerca nel sito

Canottaggio, Mondiali Under 23, l’Italia avanza compatta verso le finali

8 equipaggi nelle semifinali, di oggi pomeriggio. Colto anche un record del mondo, dal doppio pesi leggeri maschile

Canottaggio, Mondiali Under 23, l’Italia avanza compatta verso le finali

Il Faro on line – Con 19 barche ancora in corsa verso le finali – delle 20 iscritte solo il due senza femminile under 23 non ha superato i recuperi – e al secondo giorno di ieri, di eliminatorie, l’Italia si piazza tra le nazioni con la flotta quasi intatta.

4 sono le barche già in finale (quattro con, due senza pesi leggeri maschile, quattro di coppia pesi leggeri femminile e quattro senza pesi leggeri maschile, quest’ultimo in finale diretta); 8 le specialità, che hanno agguantato la semifinale (quattro di coppia e quattro senza under 23 maschile, doppio e quattro senza under 23 femminile, doppio e quattro di coppia pesi leggeri maschile, singolo e doppio pesi leggeri femminile); 2 quelle che dovranno affrontare i quarti di finale (singolo under 23 e pesi leggeri maschile); 5 dovranno superare, invece, i recuperi (due senza, doppio e otto under 23 maschile, singolo e otto under 23 femminile), mentre è stata eliminata nei recuperi di ieri, e disputerà la finale B, il due senza femminile under 23 di Caterina Di Fonzo e Serena Lo Bue.

Per quanto riguarda, quindi, le gare già disputate, l’Italia era impegnata in dieci batterie e due recuperi ed ha agguantato la semifinale col quattro di coppia under 23 maschile, piazzatosi al secondo posto dietro alla Russia che ha superato gli azzurri nella seconda parte di gara.

Semifinale raggiunta, con vittoria e record del mondo, per il doppio pesi leggeri maschile (l’armo azzurro col tempo di 6.13.62 ha abbassato il record precedente di 6.14.98 fissato dalla Germania durante il mondiale di Amsterdam del 2011). Semifinale anche per il doppio pesi leggeri femminile che, oltre a vincere la gara, ha anche fatto segnare il secondo miglior tempo di qualifica; primo posto, e secondo miglior tempo, anche per il singolo pesi leggeri femminile. Coglie la semifinale anche il doppio under 23 femminile che, col secondo posto, può vantare il secondo miglior tempo di batteria. Sempre nelle batterie l’ammiraglia femminile non è riuscita a rimanere nel gruppo di testa e ha chiuso la sua eliminatoria al terzo posto e, quindi, dovrà affrontare i ripescaggi analogamente all’otto maschile che ha chiuso la batteria al sesto posto: in entrambe le eliminatorie solo il vincitore accedeva direttamente alla finalissima in programma domenica.

Dai recuperi raggiunge la semifinale anche il quattro senza under 23 che, con uno sprint finale, si è piazzato alle spalle della Germania. Dovranno sostenere i recuperi il due senza under 23 maschile, quinto dietro a Francia, Romania, Germania e Turchia; il doppio under 23 maschile, che ha dovuto lottare per un solo posto valido per l’accesso in semifinale contro la Francia, prima, e la Slovenia, che sul finale ha superato la barca azzurra. Ai recuperi, infine, pure il singolo femminile under 23, quarto.

Nel pomeriggio della giornata odierna, con inizio alle 17.32 (16.32 italiane), si disputeranno le prime semifinali.

Nella foto (ph mimmo perna): il doppio pesi leggeri maschile