Seguici su

Cerca nel sito

#Ostia, la Raggi chiede aiuto al Governo per Castel Fusano

In Aula approvato l'Odg sullo stato di calamità naturale presentato da Stefano Fassina.

#Ostia, la Raggi chiede aiuto al Governo per Castel Fusano

Il Faro on line – “La pineta di Castel Fusano in questo momento e’ nuovamente in fiamme. Le squadre per spegnere questo ennesimo incendio sono al lavoro. Sono ormai otto giorni che lavoriamo per tenere sotto controllo la situazione. Ci sono forti dubbi sulle cause naturali di questi focolai che si estendono su un fronte di 600 metri” – E’ quanto dichiara la Sindaca di Roma Virginia Raggi.

“L’arresto di due presunti piromani la scorsa settimana ci fa mantenere la guardia alta. Serve un controllo 24 ore su 24 del territorio perche’ – se si tratta di incendi dolosi – non si puo’ soltanto intervenire con gli spegnimenti. E’ necessario un supporto del governo per controllare il territorio e salvare la pineta di Castel Fusano. La situazione e’ grave” – conclude la Raggi.

Intanto oggi c’è stata l’approvazione all’unanimita’ da parte dell’Assemblea capitolina dell’ordine del giorno su Ostia presentato dal capogruppo di Sinistra X Roma in Campidoglio, Stefano Fassina e collegato alla delibera di assestamento di bilancio.

“Siamo soddisfatti per l’approvazione di un odg che sottolinea la necessita’ di dichiarare lo stato di calamita’ naturale dopo gli incendi di Castelfusano ma affronta anche questioni di carattere strutturale per il rilancio del X Municipio, soprattutto il litorale”.

“L’ordine del giorno chiede la riqualificazione del trenino Roma-Ostia e delle spiagge, in particolare quelle da considerare a tutela integrale, e la completa valorizzazione del sito archeologico di Ostia Antica, che oggi e’ ‘sottovisitato’ rispetto alle proprie potenzialita’- ha sottolineato Fassina- Si tratta percio’ di un progetto di intervento organico su un Municipio che e’ stato particolarmente investito dalle vicende giudiziarie che hanno travolto la citta’, in particolare sul tema della legalita’. Il territorio ha problemi economici ma anche tante potenzialita‘, perche’ e’ il mare di Roma”.