Seguici su

Cerca nel sito

#Roma, l’auto non è riparata bene, tenta di investire il meccanico e poi di dargli fuoco

L'episodio in via Quinzio Flaminino, sotto casa della vittima.

Roma, l’auto non è riparata bene, tenta di investire il meccanico e poi di dargli fuoco

Il Faro on line – Quando S.M., romano di 49 anni, ha saputo che la sua autovettura non era ancora stata riparata, ha iniziato ad inviare messaggi minatori sull’utenza telefonica del meccanico.

Non avendo ricevuto risposta, ieri sera, si è recato nei pressi dell’abitazione dell’uomo e, quando l’ha intercettato, in via Quinzio Flaminino prima, ha tentato di investirlo con l’auto e poi, visto che l’altro era riuscito ad evitarlo, è sceso dal veicolo con una boccetta piena di benzina gettandogliela contro.

Ha preso un accendino ed ha provato a dargli fuoco. Solo la pronta reazione della vittima – che l’ha colpito con un pugno -, ha evitato conseguenze drammatiche.

Quando alcuni testimoni, che nel frattempo si erano avvicinati, hanno telefonato al 112 per l’invio delle forze dell’ordine, l’aggressore è fuggito facendo perdere le proprie tracce.

Sul posto, gli agenti della Polizia di Stato del reparto volanti e del commissariato Appio Nuovo, hanno ascoltato i presenti acquisendo così gli elementi per il rintraccio dell’uomo, tra cui la targa del veicolo con cui era fuggito.
Risaliti alla sua identità, i poliziotti sono riusciti a localizzare S.M. all’interno di un ospedale dove si era recato per farsi medicare alcune escoriazioni procuratesi durante la colluttazione con la vittima.

Oltre alla maglietta intrisa di benzina e la bottiglia contenente il liquido infiammabile, gli agenti hanno sequestrato la sua autovettura e i due accendini rinvenuti all’interno di questa durante la perquisizione.
Accompagnato negli uffici di polizia, il S.M. è stato arrestato per tentato omicidio.