Seguici su

Cerca nel sito

Nella chiesa di San Francesco a #Tarquinia il secondo appuntamento con l’Etruria Musica Festival

In programma un concerto per tromba, mezzo soprano e organo.

Nella chiesa di San Francesco a #Tarquinia il secondo appuntamento con l’Etruria Musica Festival

Il Faro on line – Da Böllmann a J. Clarke. Da G. F.  Händel a J. S. Bach. Da H. Purcell ad A. Vivaldi fino a M. A. Charpienter. È il programma di Suoni d’Aria, il concerto che si terrà oggi 27 luglio (ingresso libero), alle ore 21.30, nella chiesa di San Francesco a Tarquinia, secondo appuntamento di Etruria Musica Festival. Mauro Marcaccio, Serenella Fanelli, e Luca Purchiaroni daranno vita a uno straordinario evento che fonde insieme tromba, canto e organo.

Giunto alla XVII edizione, Etruria Musica Festival è organizzato dall’Officina dell’Arte e dei Mestieri “Sebastian Matta” di Tarquinia e dall’associazione Sound Garden, con il fondamentale sostegno della Fondazione Cariciv (nella figura del presidente avv. Vincenzo Cacciaglia) e il supporto del Comune di Tarquinia.  Direttore artistico del festival il maestro Andrea Brunori.

Diplomato al conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, Purchiaroni è stato organista delle udienze generali di Papa Giovanni Paolo II e della chiesa di Sant’Ignazio da Loyola a Roma, nonché docente di clavicembalo al conservatorio a Madrid e di organo nel liceo musicale “Farnesina” di Roma. Ha suonato con la “Israel Philharmonic Orchestra” diretta da Zubin Mehta, il “London Symphony Choir”, l’Orchestra Nazionale di Radio Sophia e l’Orchestra Sinfonica di Roma.

È stato invitato a suonare da istituzioni come Unesco, le università La Sapienza di Roma e della Tuscia di Viterbo, gli auditorium Parco della Musica e della Conciliazione a Roma, l’Accademia di Spagna, l’Istituto Spagnolo di Cultura, le biblioteche Casanatense e Vallicelliana di Roma. Ha partecipato a festival internazionali di organo e clavicembalo.

Marcaccio inizia giovanissimo gli studi musicali. Sotto la guida del maestro Verzari, consegue il diploma di Tromba. Ha collaborato con varie orchestre sinfoniche italiane tra le quali: Rai di Roma, Santa Cecilia, Teatro dell’Opera di Roma, Filarmonici di Torino, Festival Dei Due Mondi di Spoleto. Ha collaborato con vari complessi da camera e con l’orchestra Del Gonfalone di Roma. Attualmente svolge attività come solista con più formazioni cameristiche e in duo per Tromba e Organo. È docente presso il conservatorio “A. Casella” dell’Aquila.

Fanelli, mezzosoprano, ha iniziato gli studi di canto lirico con il maestro Angelo Degl’Innocenti. Ha partecipato a varie master class sotto la guida del mezzosoprano Fiorenza Cossotto e del soprano Delia Surrat. Collabora come voce solista con le formazioni corali più importanti di Viterbo e provincia e riveste il ruolo di solista di coro nell’Ensemble vocale “Il Contrappunto”, diretto dal Maestro Fabrizio Bastianini, con il quale si è esibita tra l’altro a Salisburgo, Bellinzona, Parigi, Vienna e Budapest.