Seguici su

Cerca nel sito

A #Terracina la selezione regionale del premio Coldiretti ‘Oscar Green’ foto

Granieri: “Non riesco più ad immaginare un’agricoltura che non sia multifunzionale e innovativa".

A #Terracina la selezione regionale del premio Coldiretti ‘Oscar Green’

Il Faro on line – “Giovani. E con una spiccata propensione alla innovazione. Sono i ragazzi della nuova agricoltura pontina, protagonisti ieri a Terracina delle selezioni regionali Oscar Green, il premio annuale istituito da Coldiretti per valorizzare le idee imprenditoriali più innovative” – lo rende noto la Coldiretti Lazio in un comunicato.

Il giovane Valerio La Salvia, di Latina, è stato premiato (categoria We Green) per avere fondato una azienda, già apprezzata in ambito internazionale nel settore del water nursery, che produce piante acquatiche per gli impianti di fitodepurazione, piante ornamentali e vegetali impiegati nei progetti di ingegneria ambientale, ma che fa anche recupero di piante in via di estinzione.

Luca Salvatori (per la categoria Campagna Amica) di Sezze (a ritirare l’attestato c’era il padre) ha sviluppato il progetto Farm For Me, una applicazione grazie alla quale raccoglie gli ordini dei clienti che prenotano la spesa online per riceverla al proprio domicilio, saldando il conto grazie ad un sistema di schede prepagate analoghe a quelle telefoniche.

Valentina Iside è stata premiata nella categoria Agri-You per avere promosso a Viterbo la cooperativa Fattorie Solidali che, nella produzione biologica e nella vendita diretta di ortaggi, impiega giovani disagiati per aiutarli nel loro graduale reinserimento sociale.

Giuseppe Iacomini (nella categoria Fare Rete) ha rappresentato la cooperativa agricola Cesare Battisti di Vetralla che, forte dei suoi 400 olivicoltori associati, è leader nella produzione, trasformazione e vendita di un extravergine di altissima qualità. A consegnare gli attestati è stato il presidente della Coldiretti della Tuscia, Mauro Pacifici.

A fare gli onori di casa sono stati il presidente e il direttore della Coldiretti di Latina, Carlo Crocetti e Pietro Greco. Ad accogliere i ragazzi a Terracina c’erano anche presidente e direttore regionali, David Granieri e Aldo Mattia.

I ragazzi rappresenteranno il Lazio alla selezione nazionale di Oscar Green, che premierà i giovani imprenditori agricoltori più innovativi d’Italia.

“Non riesco più ad immaginare – ha commentato Granieri – un’agricoltura che non sia multifunzionale, innovativa e così integrata con la nostra società al punto da riuscirne ad interpretare in tempo reale esigenze, mutamenti e nuovi bisogni”.

“L’innovazione, cioè la capacità di inventare nuove tecniche e moderni sistemi di produzione, è la risorsa che più di ogni altra può contribuire alla strutturazione della nuova agricoltura, quella che ad esempio ha saputo scommettere sulla commercializzazione diretta delle proprie produzioni.

Grazie all’innovazione di Campagna Amica ogni anno le aziende agricole italiane, grazie ai nostri mercati, fanno oltre 1,5 miliardi di fatturato. Risorse finanziarie fresche e immediate che invece di finire nelle casse della grande distribuzione vanno direttamente nelle tasche degli agricoltori” – ha concluso Mattia.