Seguici su

Cerca nel sito

Forza Nuova #Civitavecchia ‘Un sit in per dire no all’istituzione di un hot spot per i migranti’

Giannino: "I porti italiani dovrebbero essere chiusi agli sbarchi degli immigrati clandestini".

Forza Nuova #Civitavecchia ‘Un sit in per dire no all’istituzione di un hot spot per i migranti’

Il Faro on line – “Invitiamo tutti i cittadini di Civitavecchia e del comprensorio a partecipare numerosi al sit in che si terrà oggi domenica 30 luglio a partire dalle ore 18,30 presso il varco nord del Porto di Civitavecchia in largo Angelo Molinari. Prevista anche la partecipazione del segretario nazionale di Forza Nuova e del europarlamentare Roberto Fiore” – lo rende noto in un comunicato Forza Nuova Civitavecchia.

“È importante manifestare per opporci con forza al rischio, certamente ancora attuale malgrado le smentite ufficiali, che a Civitavecchia possa essere istituito un hot spot per i migranti oppure un hub regionale alla caserma De Carolis, che porterebbe nella nostra già disastrata città migliaia di immigrati clandestini”.

“Con il nostro sit in, intendiamo portestare anche contro il progetto dello Sprar, recentemente approvato dalla giunta comunale grillina, con il voto favorevole anche del Pd” – dichiara il responsabile locale di Forza Nuova Mirko Giannino.

“Noi siamo convinti che i diritti dei Civitavecchiesi e degli italiani vengano prima e, quindi, in un Comune che non riesce a garantire un tetto ed un pasto ai propri cittadini, che non riesce a garantire servizi pubblici essenziali quali l’acqua potabile nelle case o servizi sanitari dignitosi, non è ammissibile ospitare altri duecento immigrati, che si aggiungeranno agli immigrati già presenti sul nostro territorio, dediti all’accattonaggio od attività delittuose quali lo spaccio di droga, i furti negli appartamenti e nelle auto in sosta, gli scippi ed il commercio abusivo.

I porti italiani dovrebbero essere chiusi agli sbarchi di immigrati clandestini e l’Italia dovrebbe, piuttosto, procedere ad un umano rimpatrio delle migliaia di clandestini che stanno invadendo l’Italia, con la colpevole complicità delle istituzioni e delle Ong che lucrano sul business dell’immigrazione: oltre novantamila clandestini sono stati sbarcati in Italia soltanto nel primo semestre del 2017.

Contro tutto questo invitiamo i Civitavecchiesi a manifestare con noi oggi domenica 30 luglio a partire dalla 18,30, in Largo Angelo Molinari, in prossimità del varco nord del Porto. Interverrà il nostro segretario nazionale Roberto Fiore, per difendere Civitavecchia e, simbolicamente, tutti i porti italiani dall’invasione in atto” – conclude Giannino.