Seguici su

Cerca nel sito

Il teatro romano di #Ostia Antica si trasforma in Arena Cinema

Dal 4 agosto al 3 settembre 31 proiezioni nell’anfiteatro con novità, classici rimasterizzati e la rassegna su Stanley Kubrick.

Il teatro romano di #Ostia Antica si trasforma in Arena Cinema

Il Faro on line – Uno schermo di quasi 290 metri quadrati, proiezione digitale con una luminosità quasi quadrupla rispetto a quella convenzionale, un programma di 31 film eccellenti e, soprattutto, uno dei più belli anfiteatri del mondo, quello di Ostia Antica. Sono i temi della rassegna “Una stella tra le stelle” dell’Arena Sisto: per la prima volta gli scavi romani di Ostia si aprono alla settima arte, il cinema.

Si svolgerà dal 4 agosto fino al 3 settembre le proiezioni dell’Arena Sisto, un evento eccezionale, come sottolineato dalla soprintendente del Parco Archeologico di Ostia, Maria Rosaria Barbera, nel corso della conferenza stampa tenutasi stamattina al Bar Sisto di piazza Anco Marzio. Erano presenti tra gli altri il presidente dell’Auditorium Conciliazione nonché amministratore delegato della fondazione Cinecittà-Luce Francesco Carducci , il patron di Cineland Giuseppe Ciotoli ed il presidente dell’Ascom-Confcommercio Armando Vitali.

Il cinema, dunque, prolunga la programmazione estiva già avviata con gli spettacoli della rassegna “Il mito e il sogno”: 13mila spettatori per 15 eventi tra musica, danza e teatro. “Quella di Ostia – sottolinea la soprintendente Barbera – è un’area archeologica che merita tanto: il nostro obiettivo è quella di rivitalizzarla e valorizzarla. Per questo abbiamo dato vita a questa sperimentazione che, nella sua prima fase, ha portato molti più valori positivi di quanto ci si aspettasse”.

“Sia la rassegna ‘Il Mito e il sogno’ sia quella cinematografica – evidenzia Francesco Carducci – sono stati accolti nell’Estate Romana e rappresentano i nostro contributo alla crescita del litorale romano sotto il profilo culturale, artistico e turistico”.

Il programma esprime il meglio della cinematografia, come segnala Giuseppe Ciotoli che ha curato il cartellone. “Apriremo con ‘La febbre del sabato sera’ rimasterizzato – segnala Ciotoli – E’ la prima volta che viene proiettato dal 1978 fuori da un cinema e gli statunitensi ce l’hanno concesso in virtù della location di altissimo pregio. Replica anche il 24 agosto. La Cineteca Nazionale, poi, ci ha concesso una serie di capolavori rimasterizzati: ‘Palombella rossa’ (6 agosto), ‘Le mani sulla città’ (10 agosto), ‘Una giornata particolare’ (12 agosto), ‘Roma città aperta’ (14 agosto). Oltre a quattro anteprime della stagione cinematografica 2017/18, proporremo poi una rassegna dei migliori titoli diretti da Stanley Kubrick: Arancia meccanica (Ferragosto), Shining (16 agosto), Lolita (17), Barry Lyndon (18) e 2001, odissea nello spazio (19)”. Il dettaglio del programma si può leggere accedendo al sito cineland.it

Per l’occasione sarà utilizzato uno schermo enorme, di 24 metri per 12, e la cabina di proiezione digitale (in 4k) sarà dotata di una lampada di 7mila lumen, ovvero di oltre quattro volte della luminosità convenzionale che è di 2mila. Gli spalti avranno comodi cuscini e delle auto faranno la navetta dalla biglietteria al teatro al servizio delle persone più anziane e dei disabili.

Il costo del biglietto sarà fisso di 5 euro ma grazie a una convenzione dell’Ascom-Confcommercio si potrà beneficiare di una riduzione a 4 euro oltre che di una serie di sconti con 80 tra negozi, alberghi e stabilimenti balneari di Ostia. “Ci siamo attivati all’insegna di quella che dovrebbe essere la direttrice primaria per la valorizzazione di Ostia – riassume Armando Vitali dell’Ascom-Confcommercio Ostia – ovvero il turismo è territorio.

La cultura è un valore aggiunto per una città come la nostra che sta vivendo un momento difficile. Perciò abbiamo creato una sinergia virtuosa tra l’offerta degli spettacoli nell’incomparabile scenario degli Scavi romani e le attività commerciali di Ostia: attraverso coupon gratuiti ‘Teatro e cinema con lo shopping’ si può ottenere lo sconto del 15% negli stabilimenti, negli alberghi e nei negozi indicati nella lista pubblicata sul sito Confcommercio Roma (confcommercioroma.it)”.