Seguici su

Cerca nel sito

Atletica paralimpica: Azzurrini a Nottwil per i Mondiali giovanili

Duminuco: “La squadra è ormai pronta, i ragazzi sono ansiosi di mostrare in campo quello che è il loro valore"

Più informazioni su

Atletica paralimpica: Azzurrini a Nottwil per i Mondiali giovanili

Il Faro on line – Sono arrivati a Nottwil i 9 Azzurrini chiamati a rappresentare la maglia della Nazionale italiana in occasione dei Mondiali paralimpici giovanili di Atletica in programma nella cittadina svizzera dal 3 al 6 agosto prossimi.

Sotto la guida di Stefano Ciallella, responsabile tecnico del settore giovanile, coadiuvato da Mario Poletti ci saranno 3 donne e 6 uomini, tutti Under 18 con un solo Under 20.
Tra tutti spicca il nome di Riccardo Bagaini (Sempione 82), velocista T47 che a Londra ha contribuito con un argento mondiale a portare sul podio la staffetta maschile 4×100 T42-47.

L’esperienza iridata tra i Senior gli servirà nelle gare individuali a cui è iscritto (100, 200 e 400), facendo da sprone alle nuove promesse dell’Atletica paralimpica nazionale che proprio a Nottwil debutteranno in campo internazionale. Lo sprint sarà terreno di competizione per Mattia Cardia (Sardegna Sport), ai blocchi di partenza dei 100 e 200 T13, Elia Frezza (Veneto Special Sport) presente anche nel lungo T46 e Marco Pentagoni (Dilettantistica Novara) schierato nei 100, 200 e lungo T42. Tra le donne T13 ci saranno Carlotta Bertoli (Veneto Special Sport) e Margherita Paciolla (Polisportiva Milanese 1979), l’atleta più giovane della selezione azzurra.
Nel giro di pista T20 riservato alla categoria della disabilità intellettiva relazionale figureranno invece Raffaele Di Maggio (Dilettantistica Parco Sport) e Mario Bertolaso (Aspea Padova).
L’unica presenza nel mezzofondo è Bianca Marini (Anthropos Civitanova) che gareggerà negli 800 T35.
Il primo Azzurro ad essere chiamato all’appello giovedì 3 agosto sarà Frezza nei 200 T46 alle 16:30, mentre venerdì 4 luglio a partire dalle 9:30 sarà impegnato nel lungo con Pentagoni (T42), il solo Under 20 della Nazionale giovanile. A seguire ci saranno gli ipovedenti Cardia, Bertoli e Paciolla a cimentarsi nei 100.
Il Direttore Tecnico Vincenzo Duminuco dichiara: “La squadra è ormai pronta, i ragazzi sono ansiosi di mostrare in campo quello che è il loro valore dopo essersi preparati al meglio con il costante e proficuo raccordo tra i tecnici dello staff nazionale e gli allenatori societari. Ciallella e Poletti sapranno condurre e motivare il gruppo, dando il giusto peso a tutte le fasi ed esperienze di questo Mondiale. Per la maggior parte degli atleti si tratta del primo confronto internazionale, lontani da familiari, dirigenti e tecnici che li seguono quotidianamente, ma siamo fiduciosi che riusciranno a rispettare la maglia azzurra fuori e dentro il campo. Noi siamo fiduciosi, anche se restiamo con i piedi per terra perché il livello tecnico e gli avversari sono, ad oggi, un’incognita. Se alla squadra assoluta avevo chiesto umiltà e un pizzico di follia, a questi giovani chiedo concentrazione e lucidità ma anche spensieratezza e gioia”.

Il Presidente della Fispes Sandrino Porru invia il suo in bocca al lupo ai ragazzi: “Si potrebbe pensare che questo sia un Campionato Mondiale di serie B, invece è proprio dalle esperienze di questi giovanissimi che arrivano nuovi stimoli per noi dirigenti ed emergono quelle nuove promesse che sapranno stupirci nel prossimo futuro. Ritengo che questo appuntamento sia la dimostrazione di quanto il movimento stia lavorando nella promozione della disciplina; mai come oggi, l’Atletica paralimpica ha avuto tanti talenti che, già dai primi passi, hanno fatto vedere delle qualità importanti. Come dice il DT Duminuco, essendo la rassegna alla sua prima edizione, non conosciamo il valore degli avversari, ma sono certo che i nostri ragazzi sapranno difendersi con onore e portare a casa dei risultati sul campo utili soprattutto alla loro crescita personale ed umana”.

La lista completa

3 donne

Carlotta Bertoli (Veneto Special Sport): 100 e 200 T13
Bianca Marini (Anthropos Civitanova): 800 T35
Margherita Paciolla (Polisportiva Milanese 1979): 100, 200 e lungo T13

6 uomini
Riccardo Bagaini (Sempione 82): 100 e 200 T47
Mario Bertolaso (Aspea Padova): 400 T20
Mattia Cardia (Sardegna Sport): 100 e 200 T13
Raffaele Di Maggio (Dilettantistica Parco Sport): 400 T20
Elia Frezza (Veneto Special Sport): 100, 200 e lungo T46
Marco Pentagoni (Dilettantistica Novara): 100, 200 e lungo T42

Più informazioni su