Seguici su

Cerca nel sito

#Fiumicino, Califano, Antonelli, Vona e Magionesi a sostegno della petizione per gli orfani di femminicidio

Parte dalla rete una mozione per sostenere il disegno di legge bloccato in Senato

#Fiumicino, Califano, Antonelli, Vona e Magionesi a sostegno della petizione per gli orfani di femminicidio

Il Faro on line – E’ partita dalle pagine della rete la petizione a sostegno del disegno di legge per gli orfani speciali, i bambini che hanno visto le loro mamme morire, perchè vittime di femminicidio. A promuoverla la prima firmataria Elisabetta Mattia e le donne del Pd della provincia di Roma. A sostenerla a livello locale, qui a Fiumicino, Michela Califano, presidente del Consiglio Comunale, e le consigliere Erica Antonelli, Alessandra Vona e Paola Magionesi. Insieme a loro tanti altri firmatari, esponenti della sezione locale dei Dem.

Il disegno di legge già approvato alla Camera dei Deputati, è fermo in Senato, da qui l’iniziativa. Questo il testo dell’appello:

Sono i testimoni delle violenze, dei femminicidi.
Loro continuano a vivere, le loro mamme non più.
Figlie e figli che non possono più attendere, vittime silenziose e spesso dimenticate. Sono bambine e bambini, segnati per sempre, con un dolore infinito a cui sopravvivere. Rimasti soli due volte, hanno visto morire le loro mamme, per mano dei loro padri. E mentre la strage di donne continua, il percorso del disegno di legge in favore di questi orfani speciali si incaglia al Senato. Per questo, come donne del Pd della Provincia di Roma, abbiamo deciso di non rimanere ferme e firmare un appello/ mozione da far approvare anche nei nostri consigli comunali. Facciamo appello alla buona volontà delle Senatrici e dei Senatori affinché tutti gli ostacoli vengano superati e la legge a tutela degli orfani del femminicidio venga approvata in termini rapidi.
Per dare a queste bambine e bambini una norma che garantisca tutela, assistenza legale, sostegno psicologico e fondi dedicati.
Lo stato deve farsi carico dei figli testimoni di efferate violenze fino alla più grave, la morte.

Per firmare la petizione

Alla cortese attenzione del Presidente del Senato, Onorevole Pietro Grasso: Loro esistono, la loro mamma non più. Orfani di femminicidio… non c’è tempo da perdere.