Seguici su

Cerca nel sito

Mondiali Junior, buon avvio dell’Italia nella prima giornata di gare

Disputate le batterie valide per il passaggio ai quarti di finale.

Più informazioni su

Lnd, in vista un passaggio epocale per i dilettanti, le sostituzioni potrebbero diventare cinque

Il Faro on line – È iniziata nel pomeriggio, sul lago Galve di Trakai (Lituania), la prima giornata di eliminatorie del mondiale junior 2017. La nazionale italiana è presente all’evento iridato con 13 barche e quattro di queste ieri pomeriggio hanno disputato le relative batterie valide per il passaggio ai quarti di finale.

In base ai posti disponibili, in questa prima tornata di gare, hanno superato il turno il doppio femminile di Silvia Crosio e Giulia Mignemi, primo con autorevolezza nella propria batteria e anche con il secondo miglior tempo di qualifica, e quello maschile, di Francesco Molinari e Lorenzo Gaione, che sì è piazzato secondo dietro all’Australia.

Dovranno affrontare invece i recuperi di oggi, per proseguire verso le finali, Niels Torre, che nel singolo ha chiuso al quarto posto, troppo lontano dalle due posizioni disponibili per superare subito lo scoglio del primo turno di eliminatorie; e il singolo femminile di Alessandra Kushnir che, dopo i primi 500 metri in quarta posizione, sul finale ha chiuso al quinto posto.

Per quanto riguarda il programma di oggi, infine, alle 9.30 (8.30 in Italia) prederà il via la seconda giornata di batterie con gli Azzurri impegnati nelle restanti nove specialità. La prima barca in gara sarà il quattro senza femminile, alle 9.36 locali – le 8.36 italiane –, mentre a seguire scenderanno in acqua il quattro con (9.48), il due senza femminile (10.03), il due senza maschile (10.27), il quattro senza maschile (11.06), il quattro di coppia femminile (11.12), il quattro di coppia maschile (11.36), l’otto femminile (11.54) e quello maschile alle 12.12. Il programma della giornata si chiuderà con i recuperi relativi alle gare di oggi con l’Italia impegnata nei singoli maschile e femminile.

Più informazioni su