Seguici su

Cerca nel sito

NoTTomorrow… domani non posso, il video del primo singolo

La band è prodotta dalla Mtda, l'accademia d'arte di Parco Leonardo

Più informazioni su

NoTTomorrow… domani non posso, il video del primo singolo

Il Faro on line – Siamo nell’epoca dei video e dei social e questo è assodato. Ormai quotidianamente, specie nella musica, chi produce arte, brani ed opere , si ritrova a dover fare i conti con le famose ‘visualizzazioni’ video.

Pochi giorni fa, la band pop rock dei noTTomorrow, abili adolescenti appassionati, studenti ed aspiranti artisti a tutto tondo, ha pubblicato il video del loro primo singolo ‘domani non posso’.
In soli quattro giorni, il contatore è arrivato ad oltre 5200 visualizzazioni, senza sponsorizzazioni, e sembrano destinate ad aumentare minuto per minuto.

Vorrei sottolineare come i sei fantastici adolescenti di Fiumicino, siano la prova che le giovanissime generazioni hanno o avrebbero ancora molto da dire e da esprimere, magari con degli strumenti, come stanno facendo Daniele, Emanuele, Gabriel, Nicholas, Alessandro e Federico. Ovviamente la passione è la spinta principale, ascoltando ‘domani non posso’, anzi guardandone il video, si percepisce chiaramente sul volto dei ragazzi. Sono prodotti dalla MTDA, l’accademia d’arte di Parco Leonardo, dove i sei studiano e suonano insieme da quattro anni ed alla quale faccio i miei complimenti per l’idea ed il lavoro fatto per ora, conoscendo bene quante difficoltà si sia costretti a vivere oggi nel settore musicale in genere.

Per chi da molti anni ha passione per la musica popolare moderna, per il pop o meglio ancora per il rock, questo tipo di novità, di freschezza di idee e di intenti, di voglia e dedizione da parte di adolescenti talentuosi, in epoca ultramoderna, spesso complicata , fa ben sperare, per loro e per la musica. Allora godiamoci il ‘rockeggiare’ della boy band nostrana, seguendo le loro gesta sul territorio e sostenendoli con i nostri polpastrelli, cliccando e visualizzando ‘domani non posso’, un brano di classico pop rock all’italiana, che piace e potrà piacere ancor più facendo crescere quel contatore…le visualizzazioni!

Più informazioni su