Seguici su

Cerca nel sito

#Ostia, Possanzini e Silva Corrias ‘C’è bisogno di un progetto di Sinistra, alternativo al Pd’

Sinistra Italiana e Possibile Roma: "Dobbiamo tornare a parlare alla città"

#Ostia, Possanzini e Silva Corrias ‘C’è bisogno di un progetto di Sinistra, alternativo al Pd’

Il Faro on line – “C’è bisogno di una Sinistra larga e inclusiva, unitaria, capace di ridare identità politica a chi l’ha perduta, di fronteggiare l’idea individualista della società e di aggredire le disuguaglianze; capace di rimettere in cima all’agenda politica nazionale i temi del lavoro e della redistribuzione, dei diritti e della sostenibilità” – lo affermano in una nota Stefania Silva Corrias, Portavoce del Comitato Possibile Roma e Marco Possanzini, Segretario Sinistra Italiana X Municipio.

“Una Sinistra con una proposta politica che identifichi un’idea di futuro e basata su un programma, non su un cartello elettorale, che abbia nella legalità la cifra di merito distintiva, determinata a costruire una proposta di governo del territorio, chiara e coerente. Per far questo abbiamo il dovere di fugare ogni ambiguità, procedendo nella chiarezza e nella coerenza.

Dobbiamo tornare a parlare alla città, riconquistando la consapevolezza di un punto di vista di parte, senza fermarci alla protesta e alla denuncia, ma ricostruendo una proposta che sappia essere laica, e di Sinistra; inclusiva e che non si perda nel polverone elettoralistico. Sinistra Italiana X Municipio e Possibile X Municipio iniziano oggi questo cammino comune con grande determinazione e grande coraggio. Vogliamo costruire una proposta di Sinistra attrattiva ed inclusiva. 
Il nostro obiettivo è porre al centro del nostro agire politico un progetto condiviso, aperto a tutti coloro che vogliono dare un contributo costruttivo, dove non ci sarà spazio per ambiguità, astuzia e furbizia politica. Proprio dal Municipio X di Roma Capitale mettendo al centro del nostro agire politico un progetto condiviso, generoso, aperto a tutti coloro che vogliono dare un contributo costruttivo, senza spazio per ambiguità, astuzia o furbizia politico-elettoralistica.

Vogliamo costruire uno spazio politico unitario, chiaro ispirato ai valori fondanti della Sinistra: aperto, inclusivo e laico, capace di ricostruire quel punto di vista partigiano che oggi manca nel nostro territorio e nel nostro paese. “Quando si sogna da soli è un sogno, quando si sogna in due comincia la realtà” – conclude la nota.