Seguici su

Cerca nel sito

#Ostia, raccolta dei rifiuti e spazzatrice, è polemica tra FI, Si e M5S

Possanzini: "Non si governa con gli annunci spot". Masi: "I cittadini fanno lo slalom tra la spazzatura". Ferrara e Di Pillo: "Da partiti solo attacchi strumentali: mentre noi lavoriamo, loro cosa fanno?".

#Ostia, raccolta dei rifiuti, non si placa la polemica tra Si e M5S

Il Faro on line – E’ cominciato tutto con una post di Facebook e la foto di una spazzatrice al pontile di Ostia: “Un Municipio che ha sopportato per anni una malagestione arrivando fino al commissariamento. Questa Amministrazione sta mettendo in campo tutte le soluzioni per ridare dignità al Municipio X martoriato per anni”, scrive Daniele Diaco, dalle pagine del noto social media. Immediata la reazione del mondo politico, sia a destra che a sinistra.

“Il Presidente della Commissione Ambiente, Daniele Diaco, si è oggi beato, attraverso un post su fb, dell’attività della spazzatrice Ama, per altro periodica e non straordinaria come si è voluto far credere, sul Pontile di Ostia” a replicato in una nota Marco Possanzini, segretario di Sinistra Italiana X Municipio.

“Suggeriamo a Daniele Diaco di provare a far due passi negli isolati limitrofi al Pontile di Ostia e scoprirà un mondo a lui probabilmente sconosciuto. Decine e decine di cassonetti stracolmi, con la spazzatura traboccante, che non vengono svuotati con la giusta regolarità. Questo è vero il biglietto da visita del mare di Roma, altro che la spazzatrice sul Pontile e i post su fb.

La situazione non cambia relativamente alla raccolta differenziata nei quartieri dell’entroterra in quanto anch’essa non viene effettuata con regolarità e questo, oltre ad una indignazione generale dei residenti, determina accumuli di spazzatura differenziata dai cittadini che, probabilmente, finirà come indifferenziata pur di essere rimossa.

In attesa che le promesse elettorali del M5S diventino realtà, è necessario tutelare i cittadini mettendo in atto un piano straordinario di raccolta perchè la condizione in cui versa il nostro territorio è preoccupante e va affrontata rapidamente, per questo chiediamo alla delegata della Sindaca, Giuliana Di Pillo, di interrompere la campagna elettorale e mettersi al lavoro per dare quelle risposte che l’Amministrazione Capitolina ha il dovere di presentare.

Alcune strade del nostro Municipio sono letteralmente invase dalla spazzatura, una situazione che, fra l’altro, visto il caldo opprimente, rischia di degenerare in emergenza sanitaria. C’è bisogno di una visione di futuro concreta, di un piano di Governo credibile e di grande innovazione. Con gli spot elettorali, con i selfie, non si va da nessuna parte” – conclude Possanzini.

Masi (FI): “Mentre la Raggi sponsorizza la spazzatrice, i cittadini fanno lo slalom tra i rifiuti sui marciapiedi”

“Sono giorni che il Sindaco Raggi si loda per aver inviato una spazzatrice pesantissima e lentissima, destinata a pulire la zona del Pontile. Qualche cicca di sigaretta raccolta a fronte di cumuli di rifiuti che giacciono sui marciapiedi, sotto il sol leone, con il risultato di un odore nauseabondo e un’immagine deleteria del Litorale” – dichiara il Coordinatore di Forza Italia in X Municipio Mariacristina Masi.

L’allarme dei rifiuti a Roma diventa sempre più preoccupante, stupisce che a Ostia non ci sia stato un potenziamento del servizio per la stagione estiva che permettesse, almeno, di tenere pulito il lungomare. Le aspettative non erano tali da pretendere che si risolvesse il problema che affligge l’intera città, ma certo sarebbe stato opportuno concordare con Ama un incremento del servizio, in estate, nel X Municipio. Ci dovremmo accontentare della spazzatrice, il Sindaco è entusiasta, la Giunta è soddisfatta e i cittadini si turano il naso guardando il mare”.

La replica dei 5 Stelle

“In risposta ad alcuni attacchi in merito alla questione della raccolta rifiuti nel X Municipio, teniamo a sottolineare che ci rendiamo perfettamente conto che i problemi ci sono, ne siamo coscienti e con tutte le difficoltà del caso stiamo cercando di risolverli lavorando h24 per il nostro territorio” – dichiarano in una nota congiunta il Capogruppo capitolino del M5S Paolo Ferrara e la Delegata della Sindaca per il X Municipio Giuliana Di Pillo (M5S).

“Nessuno però deve provare a dire strumentalmente che pensiamo solo a fare campagna elettorale al posto di risolvere i problemi veri, perché non è abitudine di questo Movimento agire così. I problemi dei cittadini li abbiamo sempre affrontati di petto e per conto di tutti, non solo per quelli che votano M5S. La campagna elettorale inizierà quando sarà il momento.

Sono i partiti che la fanno tutto l’anno, impegnando ogni energia solo ed esclusivamente a tale scopo, come del resto testimoniano gli attacchi quotidiani di cui veniamo fatti gentilmente bersaglio.

Last but not least, in ultimo ma non per ultimo – come amano dire gli anglosassoni – gli esponenti di tutti quei partiti che ora si ergono a paladini della nettezza urbana di alta qualità pensino a dare il loro contributo in termini di idee e non a pensare soltanto a gettare fango addosso a chi davvero lotta e lavora per il bene comune, loro che sono i primi e gli unici responsabili dei disastri – ambientali e non – che adesso mettono ipocritamente sotto la lente di ingrandimento” – conclude la nota.