Seguici su

Cerca nel sito

Ostiamare, Gianluca Gaggini, ‘Contento di stare qui e con il Civitavecchia, intensità agonistica’

Classe 2000 e micidiale mancino. Si è messo subito in mostra, segnando il gol della vittoria all’Anco Marzio

Ostiamare, Gianluca Gaggini, ‘Contento di stare qui e con il Civitavecchia, intensità agonistica’

Il Faro on line – E’ stato lui a regalare la vittoria ai gabbiani di Ostia, nella terza partita stagionale di precampionato, all’Anco Marzio. A soli 17 anni, Gianluca è in prima squadra e sotto la guida di mister Greco, promette di fare cose importanti, dal prossimo mese di settembre.

Anzi, già ha cominciato a farle e contro il Civitavecchia, il 9 agosto. Gaggini è un talento mancino, classe 2000 e contro la compagine di mister Fazzini, ospite dell’Ostiamare in amichevole, si è mostrato voglioso e determinato, di fronte al pubblico di casa. Con il suo gol deciso e decisivo, con cui ha segnato il 2 a 1 nel tabellino finale, il centrocampista lidense è orgoglioso della sua prova.

Lo dichiara a fine partita, nell’intervista rilasciata a Riccardo Troiani, responsabile Ufficio Stampa dell’Ostiamare. E’ soddisfatto, il giovane gabbiano ed insieme ai grandi senatori della squadra, tra i quali D’Astolfo e Roberti, come lui stesso ammette, vuole crescere ancora, all’interno di un gruppo di giocatori armonioso e umile. Le giuste condizioni per fare bene.

Racconta allora, della sua partita personale e di quel gol, sotto all’angolino più lontano e alle spalle di un battuto Nencione, che dedica alla famiglia e a chi gli vuole bene. Cominciano già a farlo, i tifosi biancoviola .. e lui descrive in questo modo, la sua esperienza del ritiro e dell’ambiente di Ostia.

“Ho fatto un bel tiro. Tutta l’azione è partita bene, siamo riusciti a passare in vantaggio e l’abbiamo mantenuto. E’ stato importante farlo, anche per questa partita. Per fortuna è arrivata la vittoria – e commentando la sua personale esperienza all’Ostiamare, prosegue – sicuramente ci sono molti giocatori importanti, tra i quali il capitano D’Astolfo e Fabrizio Roberti. Sono calciatori di esperienza che danno consigli a noi giovani. E’ una buona cosa, che serve. La preparazione di una serie D è importante. Sono contento di stare qui e di far parte di questa rosa”. Racconta poi, come per lui stesso stia andando il ritiro con i gabbiani lidensi: “Ho ritrovato compagni di vecchia data, non sono l’unico giovane. E’ un gruppo ampio di ragazzi, in cui ci troviamo bene, gli uni con gli altri. Siamo un bel gruppo, ci alleniamo bene e questo è fondamentale”. E com’è andata la partita della squadra, con il Civitavecchia? Lui lo commenta in questo modo: “E’ stato un incontro ad alta intensità, concentrato soprattutto nel gioco a centrocampo, con contrasti duri. Si sono aperti poi, gli spazi ed è uscita la qualità elevata dell’Ostiamare, che ha prevalso. Siamo riusciti poi a vincere”. Una dedica speciale, da parte di Gianluca, per il suo primo gol in biancoviola: “Ai miei genitori e ai miei amici. A chi mi vuole bene – sottolinea sorridendo. E parlando della prossima partita del 12 agosto, con l’Audace, dichiara – ci vediamo sabato!”.

Foto : Ostiamare Lido Calcio Srl