Seguici su

Cerca nel sito

Terremoto ad Ischia, magnitudo di 4.0, accertata una prima vittima

Una donna anziana è deceduta a Casamicciola. Feriti, dispersi e crolli. Sisma in mare, a 10 km di profondità

Terremoto ad Ischia, magnitudo di 4.0, accertata una prima vittima

Il Faro on line – La scossa è arrivata alle 20.57 e l’Isola di Ischia ha tremato. Di nuovo un sisma torna a scuotere la terra e questa volta è una delle isole più belle d’Italia a risentirne e pesantemente.

Dalle notizie diffuse, la scossa è stata avvertita, con una magnitudo di 4.0. Come poco fa, ha confermato la Protezione Civile. Inizialmente, il grado stimato era stato quello di 3.6. Ha seguito anche un temporaneo black out elettrico, che ha contribuito a fare crescere spavento e panico. E’ stata registrata ad una profondità di 10 km, in mare. Più vicini all’epicentro, sono stati colpiti i comuni di Forio, Serrara Fontana, Lacco Ameno, Barano d’Ischia e Casamicciola Terme.

Sembra sia stata più colpita, quest’ultima località. Una palazzina è crollata e una Chiesa è andata distrutta. Molti alberghi sono stati evacuati e isolati. L’Ospedale Rizzoli è stato evacuato, come anche quello di Lacco Armeno, dove molteplici crepe nella palazzina. I 25 feriti riconosciuti stanno avendo le prime cure, in strada. I ricoverati intubati più gravi a Rizzoli, non sono stati trasportati all’esterno, ma monitorati. Ci sono sette persone sotto le macerie e si sta lavorando alacremente per tirarli fuori.

Ci sono 10 dispersi, 25 feriti ed una vittima accertata. E’ una donna anziana, deceduta e colpita dai calcinacci venuti giù dalla Chiesa di Casamicciola. Attualmente, sono stati estratti vivi due bambini e una coppia, da una palazzina crollata. Ci sarebbe una seconda persona morta.

Secondo la Guardia di Finanza, ci sarebbero delle persone ancora sotto le macerie e numerose. Si sta facendo del tutto, per tirarle fuori vive. E l’intera macchina dei soccorsi si è già messa in moto. Vigili del Fuoco, Protezione Civile, Esercito, Carabinieri e Polizia sono sul posto e molte unità, da tutta Italia, stanno arrivando ad Ischia.

Tanta è stata la paura e sin dai primi momenti, in un periodo dell’anno, che registra sempre tantissimi turisti sul posto, come anche questa sera. A pochi giorni, dall’anniversario, del primo anno post terremoto del Centro Italia, la nazione deve fare i conti con una nuova tragedia.

Notizie in aggiornamento