Seguici su

Cerca nel sito

#Civitavecchia, al via il servizio di telemedicina in carcere

Glii elettrocardiogrammi effettuati presso le case circondariali verranno refertati dai cardiologi del S.Giovanni via intranet.

#Civitavecchia, al via il servizio di telemedicina in carcere

Il Faro on line  – Il Direttore Generale della Asl Giuseppe Quintavalle si dichiara orgoglioso di poter annunciare che dal 1 settembre partirà nel carcere di via Tarquinia il sevizio di telecardiologia  per la refertazione di tracciati elettrocardiografici anche in regime di urgenza.

Nel frattempo si stanno ultimando i lavori di cablaggio nel nuovo complesso circondariale per permettere al  Servizio di Telemedicina  di partire a Ottobre.

Il collegamento è stato reso possibile grazie all’accordo tra la Asl Roma 4 e l’Ospedale S. Giovanni di Roma (leader  dei servizi di Telemedicina nel Lazio diretto dal dr. Michelangelo Bartolo ) e con il sostegno del Garante dei Diritti dei Detenuti  dr. Stefano Anastasia.

Quindi da settembre  prenderà il via questo servizio di telemedicina  che funzionerà i primi due mesi H 12 per continuare poi H 24: i tracciati elettrocardiografici effettuati presso le Case Circondariali verranno refertati  dai cardiologi del S.Giovanni  attraverso connettività intranet  grazie alla connessione Rupar della Regione Lazio.