Seguici su

Cerca nel sito

#Ostia, Marsella ‘Ci è stato vietato di manifestare alla stazione, piazza ostaggio di immigrati’ foto

Marsella: "Non vogliamo creare problemi di ordine pubblico ma difendere i nostri quartieri è un nostro diritto."

#Ostia, Marsella ‘Ci è stato vietato di manifestare alla stazione, piazza ostaggio di immigrati’

Il Faro on line – “Ci è stato vietato di manifestare alla stazione Lido Centro di Ostia insieme ai residenti contro il degrado e l’ennesimo insediamento abusivo di stranieri” afferma, in una nota, Luca Marsella , candidato di CasaPound al X Ostia, al centro, in questi giorni, dello scontro con il parroco sceso in politica De Donno.

Una piazza – continua Marsella – ostaggio di immigrati, a ogni ora del giorno, che tra risse, furti e intimidazioni stanno costringendo i commercianti italiani rimasti a chiudere e i residenti a svendere le proprie case.

È assurdo che venga impedito loro di manifestare al nostro fianco e che la piazza che dovrebbe essere il biglietto da visita di Ostia sia interdetta agli italiani.

Diamo comunque appuntamento a largo Roncagli alle 18.30 dove a debita distanza ci è stato autorizzato un sit-in.

Non vogliamo creare problemi di ordine pubblico ma difendere i nostri quartieri è un nostro diritto e valuteremo con i residenti – conclude Marsella – come muoverci domani”.