Seguici su

Cerca nel sito

Ostiamare, alle 15,00 di domani scatta il campionato di Serie D, Mazzei ‘Testa al Cassino’

Arriva all’Anco Marzio, il Cassino dell’ex Urbano. Esordio in torneo, non facile, ma l’obiettivo è dare il meglio in campo

Ostiamare, alle 15,00 di domani scatta il campionato di Serie D, Mazzei ‘Testa al Cassino’

Il Faro on line – Mancano 24 ore e si ripartirà. Alle 15 di domani, scatterà il Campionato d’Italia di Serie D e tutte le squadre, dal nord al sud del Paese, si fronteggeranno con impegno.

Lo faranno anche quelle del girone laziale – sardo, in un raggruppamento difficile, ma affascinante per questo, allo stesso tempo. Di fronte al Mar Tirreno, l’Ostiamare scenderà in campo, in casa, con il neopromosso Cassino, che negli ultimi giorni, si è assicurato le prestazioni del forte attaccante Pintori.

Dopo il torneo di Eccellenza, in cui la squadra ciociara ha vinto, nel proprio girone B, guidata da un ex allenatore biancoviola, Corrado Urbano, la formazione del Presidente Rossi incontrerà i biancoviola di Ostia, che riprenderanno pallone e magliette, dopo il campionato entusiasmante dello scorso anno. Stanno appesi ad essere ammirati, quei 63 punti conquistati, fino ai play off giocati a maggio, con il Rieti. Una semifinale fortunata quella, fino al primo tempo e al gol spettacolo in rovesciata di Fabrizio Roberti.

Ancora lui, in attacco, insieme a Marco Proietti e Michele Santucci, che all’esordio in Coppa Italia, hanno mandato in visibilio la difesa del Latina, uscito dall’Anco Marzio in nove uomini. Tutt’altro torneo, quello della Serie D. Lungo, complicato e sudato. Quanti saranno i punti in classifica, nel maggio prossimo del 2018 ? Non si sa. L’importante per l’Ostiamare è iniziare, letteralmente con il piede giusto. Con tanti giovani in rosa e nuovi innesti, come quello di Tommaso Mazzei in difesa, che ha segnato il suo primo gol da gabbiano, proprio il 27 agosto con la squadra pontina e con non poca soddisfazione, la squadra di mister Greco si prepara a dare battaglia nel campionato semiprofessionistico, per il sesto anno consecutivo.

Sta per avere inizio allora, un nuovo elettrizzante percorso, per la società del Presidente Lardone e gli 11 in campo guidati castamente dal capitano Adriano D’Astolfo, insieme alle colonne portanti della squadra, tra le quali Cristian Bellini, Francesco Colantoni, Jacopo Calveri e Alessio Quattrotto, lotteranno con la consueta tenacia. Intanto, hanno brillato in Coppa Italia e vorranno farlo anche in questi 9 mesi, destinazione sogno Lega Pro.