Seguici su

Cerca nel sito

#Fondi, il progetto dell’Ite ‘Libero De Libero’ supera il bando del Miur sulle biblioteche innovative

Arriva la possibilità di dare vita, attraverso il laboratorio dedicato, ad un contatto concreto tra mondo dell’istruzione e mondo del lavoro.

#Fondi, il progetto dell’Ite ‘Libero De Libero’ supera il bando del Miur sulle biblioteche innovative

Il Faro on line – Biblioteche scolastiche più moderne e con spazi di consultazione e formazione innovativi, aperti al territorio, anche fuori dall’orario scolastico, fruibili dagli studenti, dalle famiglie, dalle associazioni e dalla cittadinanza.

Spazi che promuovano la lettura e l’educazione all’informazione, anche attraverso il prestito dei testi in formato digitale, dotate inoltre di abbonamenti online a riviste e quotidiani, in sinergia con altre realtà del territorio di riferimento.

Grazie ad un ambizioso progetto nato dalla partnership con l’Ascom Territoriale-Confcommercio Lazio Sud di Fondi e l’Ordine dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili della provincia di Latina, l’ Ite “Libero De Libero” di Fondi è riuscito a superare il bando del Miur sulle biblioteche innovative avendo la possibilità di dare vita, attraverso il laboratorio dedicato, ad un contatto concreto tra mondo dell’istruzione e mondo del lavoro dove l’aspetto economico-aziendale costituisce uno dei fattori determinanti: l’identità culturale dell’ Istituto.

Gli interventi che si intendono realizzare con il laboratorio economico-aziendale, grazie anche alla collaborazione dell’Ascom Territoriale di Fondi, presieduta da Vincenzo Di Lucia,  sono:

  • la condivisione degli spazi per aggiornamenti professionali con i liberi professionisti, studenti ed imprenditori attraverso incontri, seminari, convegni web in air o in presenza;
  • la creazione di un laboratorio in cui gli studenti, attraverso anche formule di alternanza scuola-lavoro, possano utilizzare la dotazione tecnica digitale per offrire, guidati da docenti e professionisti, un servizio di alfabetizzazione e assistenza sia ai cittadini e permettere loro di imparare ad utilizzare il dato e lo strumento digitale, che può essere lo stesso smartphone, per la facilitazione di operazioni quotidiane come: prenotare una visita specialistica, acquisire e visionare documentazione diversa, effettuare e consultare operazione con l’e-banking, effettuare pagamenti di utenze o bollettini postali, sia agli artigiani, commercianti e piccoli imprenditori in genere e permettere loro di imparare a gestire in digitale la documentazione contabile-fiscale e le prime operazioni di carattere amministrativo come versamenti fiscali, pagamenti e  incassi.
  • L’obiettivo del progetto è quello di offrire un servizio al territorio e colmare il gap tra teoria e pratica che l’istruzione tecnica delle discipline economico-aziendali fa fatica a colmare, quindi permettere agli studenti di acquisire competenze professionali di base spendibili nel mondo del lavoro.