Seguici su

Cerca nel sito

#Ardea, problematiche scolastiche, i Consiglieri di opposizione ‘La giunta scappa dal confronto con la minoranza’

I Portavoce: "L'amministrazione Savarese si e' limitata al solito scaricabarile con il passato".

#Ardea, problematiche scolastiche, i Consiglieri di opposizione ‘La giunta scappa dal confronto con la minoranza’

Il Faro on line – “Come forze di opposizione del consiglio comunale di Ardea siamo profondamente preoccupati per l’inerzia dimostrata dalla giunta Savarese per quanto riguarda le politiche sociali e scolastiche” – lo dichiarano in una nota i Consiglieri di opposizione del consiglio comunale di Ardea.

“Su questa tematica, da tempo chiediamo risposte su alcuni aspetti delicati: pensiamo per esempio al trasporto scolastico e ai servizi di assistenza scolastica ad alunni con disabilità. A questo si aggiungono le criticità in termini di sicurezza, con alcuni plessi che hanno subito in questi mesi furti e danni.

L’amministrazione grillina aveva annunciato l’installazione del sistema di videosorveglianza già finanziato e avviato dalla precedente amministrazione, ma ad oggi nulla e’ cambiato.

Non c’è ancora nessuna notizia certa sulla situazione del plesso scolastico di Via Lazio.

Tutti questi argomenti sono stati affrontati in commissione servizi sociali, ma non abbiamo ricevuto risposte concrete e precise. Abbiamo chiesto a tal riguardo la convocazione di una commissione trasparenza: la seduta, che si e’ tenuta la scorsa settimana con la presenza di tutti i Consiglieri di minoranza e di decine di cittadini preoccupati, e’ stata disertata dal Consigliere di maggioranza e dagli assessori che erano stati chiamati per discutere della questione.

Quindi, abbiamo richiesto un consiglio straordinario per approfondire i punti in questione ed eventualmente deliberare soluzioni immediate. Invece, il Sindaco e il Presidente del Consiglio hanno mostrato la totale indifferenza verso la nostra proposta.

Ma poi apprendiamo dai giornali che il primo cittadino ha convocato per oggi pomeriggio (martedi 5 settembre) un’assemblea pubblica, alla presenza della cittadinanza, all’interno dell’aula consiliare togliendo di fatto la parola alla minoranza.

Questo rappresenta una grave mancanza di rispetto istituzionale, poiche’ l’amministrazione dovrebbe affrontare tali problematiche innanzitutto nelle sedi istituzionali preposte ( consiglio e commissioni) , confrontandosi con le forze consiliari di minoranza, che sono state elette democraticamente da migliaia di cittadini proprio per esercitare una funzione di controllo.

Non si può scappare, come sta facendo questa amministrazione, che anche in questo caso ha sbagliato sia nel merito che nel metodo. Infatti, l’anno scolastico iniziera’ la prossima settimana e cosi facendo i ragazzi, e i loro familiari, rischiano di andare incontro a pesanti disagi.

E questo anche a causa dell’immobilismo e dell’approssimazione dell’attuale Giunta. Il tempo delle attese e’ finito: il Sindaco è stato eletto per governare e dovrebbe mettere in campo una seria programmazione per affrontare le tematiche piu’ spinose per il territorio, senza evitare il confronto.

In questi mesi, l’amministrazione Savarese si e’ limitata al solito scaricabarile con il passato, dimenticandosi pero’ che e’ stata eletta per fornire risposte, sempre che a questo punto ne sia in grado” – conclude il comunicato.