Seguici su

Cerca nel sito

Mondiali Cadetti, bronzo per Daniel Pramatarov, ‘Felice di questa mia medaglia, per l’Italia!’

Dopo l’argento continentale, arriva il terzo posto mondiale. Daniel tra 5 anni diventerà cittadino italiano. Dalle 10,30 di oggi, la lotta femminile

Mondiali Cadetti, bronzo per Daniel Pramatarov, ‘Felice di questa mia medaglia, per l’Italia!’

Il Faro on line – Atene benigna per Daniel Pramatarov che ha conquistato il bronzo iridato nei 42 chilogrammi nella lotta greco romana.

Nella terra dove la Lotta era disciplina olimpica prediletta dell’età classica, il giovane atleta (classe 2001) non è stato da meno dei sui “antenati” e ha letteralmente travolto il suo avversario, il russo Aleksei Vlasov, mettendo a segno gli 8 punti che hanno decretato la sua superiorità tecnica in meno di 1 minuto e mezzo (nelle competizioni giovanili si lotta in due tempi di 2 minuti ciascuno).

“Sono molto felice di questa medaglia – ha dichiarato raggiante Daniel a caldo – e sono felice di lottare per l’Italia. Viva Italia!”. Daniel Pramatarov ha acquisito la residenza in Italia alcuni mesi fa e lotta con il tricolore nei campionati internazionali non olimpici, in attesa della cittadinanza che arriverà definitivamente tra 5 anni. E’ residente a Faenza dove si allena nella storica Palestra Lucchesi del Club Atletico cittadino ex CISA.

La sua nuova conquista iridata fa seguito all’argento Europeo conquistato nel luglio scorso a Sarajevo.

Dopo questo nuovo successo azzurro (è del 26 agosto il titolo iridato seniores di Frank Chamizo) il nuovo appuntamento è per domani con la squadra femminile: a partire dalle 10.30 (un’ora prima in Italia) gareggerà Elena Esposito nei 65 chilogrammi che, ripescata dalla giapponese Nakai, sfiderà l’uzbeka  Normuminova verso il bronzo. Alessia Capozzi nei 46 chilogrammi si batterà con la spagnola Torres Rubio, Teresa Lumia nei 52 se la vedrà con la vietnamita Trang Nguyen, mentre nei 60 Morena De Vita affronterà la colombiana Renteria