Seguici su

Cerca nel sito

Regione Lazio al via contratti di collocazione per trentenni foto

1500 persone potranno accedere ad un percorso di reinserimento lavorativo

Più informazioni su

Regione Lazio al via contratti di collocazione per trentenni

Il Faro online – Un’opportunità concreta di entrare nel mondo del lavoro per circa 1500 persone tra i 30 e i 39 anni residenti nel Lazio. E’ quella che offre la Regione Lazio con l’innovativo ‘contratto di ricollocazione Generazioni’ per il quale sono stati investiti 5 mln di euro. Uno strumento sperimentato per la prima volta proprio nel Lazio e che accompagnerà migliaia di giovani a trovare la prima occupazione o a riavere un lavoro.

E’ possibile aderire inviando la propria candidatura già da oggi e fino al 30 settembre 2019 (adesione on line)

I partecipanti stipuleranno dei veri contratti con gli enti accreditati dalla Regione che si impegnano, entro 6 mesi, a trovare un’occupazione in linea con le competenze e gli studi della persona coinvolta.
Nel corso di questi sei mesi verrà costruito un percorso personalizzato, con la possibilità di attivare stage, tirocini e attività formative.

E’ previsto anche l’accompagnamento per quelle persone che vogliono avviare un’attività in proprio, magari aprendo una nuova azienda. I contratti di ricollocazione infatti si applicano anche a chi ha una partita iva.
Altra innovazione è nell’utilizzo delle risorse regionali: gli enti accreditati infatti saranno pagati solo se la persona al termine del percorso sarà assunta o avvierà una nuova impresa.

“Con questa ulteriore azione, – spiega Daniela Bianchi, Consigliera Regionale del Lazio (Gruppo Mdp) e componente della Commissione Sviluppo e Lavoro alla Pisana – dopo l’innalzamento della quota minima dei tirocini a 800 euro, la Regione e l’assessorato al lavoro guidato da Lucia Valente stanno costruendo un modo nuovo per combattere la disoccupazione. Politiche attive che investono sulle capacità delle persone, fondi spesi bene, in modo mirato e soprattutto un controllo sui risultati ottenuti”.

Più informazioni su