Seguici su

Cerca nel sito

Scuolabus a #Fiumicino, salta la riunione di oggi, ma è convocata per lunedì

Il Comune rassicura i lavoratori: la cluasola sociale verrà rispettata. Replica l'opposizione: ad oggi non c'è alcuna certezza sui parametri futuri, e la partenza del servizio probabilmente slitterà, chi lo dice alle famiglie interessate?!"

Scuolabus a #Fiumicino, salta la riunione di oggi, ma è convocata per lunedì

Il Faro on line – Nulla di fatto stamattina per il previsto incontro informale in Comune tra i sindacati dei lavoratori e le ditte interessate dal servizio scuolabus, Schiaffini uscente, Fratarcangeli entrante. Quest’ultima, infatti, non ha mandato alcun rappresentante vanificando così di fatto le aspettative dei lavoratori sulla discussione programmata sulla cosiddetta “clausola sociale”, quella che obbliga la ditta vincitrice dell’appalto a ricollocare i dipendenti della ditta precedente e che tanto preoccupa i dipendenti.

La clausola sociale c’è ed è stata fortemente voluta dall’amministrazione – ha spiegato il presidente del Consiglio comunale, Michela Califano – che garantisce sia le assistenti sia gli autisti. Abbiamo perso del tempo proprio perché la clausola riguardante le assistenti fu contestata, e lo stesso Montino fece fare una verifica perché il Comune era fortemente intenzionato a ‘imporla’. E così è stato. Oggi – prosegue Michela Califano, c’è stata l’aggiudicazione ufficiale della gara e per lunedì è convocato il tavolo ufficiale con la nuova ditta, ecco spiegato anche il perché della mancata riunione di stamattina, visto che lunedì ci sarà quella ufficiale”.

Sul caso nuovo intervento di Mauro Gonnelli, leader dell’opposizione. “E’ un fatto che ad oggi i dipendenti non sanno con precisione con quali parametri e contratti verranno riassorbiti, né come la nuova ditta intende organizzare il servizio di Scuolabus. E‘ inconcepibile che si proceda a fari spenti, senza che le famiglie e la città sappiano nulla.

Se, come è possibile, non si arriverà nella sola giornata di lunedì a definire immediatamente la posizione di ogni lavoratore né l’organizzazione del servizio, è probabile che i genitori dovranno organizzarsi da soli, senza il trasporto scolastico, ma di questo nessuno parla.

Così come c’è da definire con particolare attenzione non solo il riassorbimento del personale, ma le garanzie per tale operazione, sia in termini contrattuali sia in termini di solvibilità rispetto agli stipendi. Stiamo parlando della vita delle persone, non possiamo permetterci approssimazioni né ritardi non giustificati”.