Seguici su

Cerca nel sito

Zone bianche a #Fiumicino e #Cerveteri, si lavora alla nuova mappatura

Gli uffici della Città Metropolitana a partire da ottobre valuteranno tutte le osservazioni inviate dagli Enti.

Zone bianche a #Fiumicino e #Cerveteri, si lavora alla nuova mappatura

Il Faro on line – Ieri pomeriggio si è tenuta presso l’agriturismo Il Casale del Castellaccio un’assemblea pubblica molto partecipata sulla questione “zone bianche” dei comuni di Cerveteri e Fiumicino, le zone cioè che secondo una mappatura degli uffici amministrativi della Città Metropolitana possono ospitare impianti di trattamento dei rifiuti.

Sono intervenuti il Delegato all’ambiente dell’Area Metropolitana Matteo Manunta, Il sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci, L’assessore all’urbanistica del Comune di Fiumicino Ezio di Genesio Pagliuca (in rappresentanza del Sindaco di Fiumicino), l’Assessore all’organizzazione e tutela del territorio di Cerveteri Elena Gubetti.

Nel corso dell’incontro si è potuto entrare nel merito dello svolgimento del processo amministrativo che svolgeranno gli uffici della Città Metropolitana a partire da Ottobre, nell’ambito del quale valuteranno tutte le osservazioni inviate dagli Enti, per pervenire poi ad una nuova mappatura delle zone idonee che superi l’attuale, come anche auspicato nell’Odg del consiglio metropolitano del 3/7/2017.

La nuova mappatura che uscirà a valle del processo di verifica delle osservazioni sarà poi inviata agli uffici amministrativi della Regione Lazio per le successive valutazioni. Le Amministrazioni intervenute concordano che tutta la documentazione fornita dai due Comuni e dalla Sovrintendenza nei fatti non consentirà alcuna localizzazione di impianti nelle zone individuate.

I Cittadini presenti hanno dimostrato molte perplessità circa fatto che sia necessaria una procedura amministrativa, che secondo la Città Metropolitana potrebbe chiudersi entro 3 mesi dall’inizio (e noi abbiamo più di un dubbio sui tempi visto che si è già di fatto in campagna elettorale per le elezioni regionali), quando il Ptp Regionale indica chiaramente che le zone bianche sono invece soggette già oggi a vari vincoli.

L’Assemblea ha invitato le Amministrazioni di Cerveteri e Fiumicino a richiedere in tempi brevi un’audizione presso la Commissione Ambiente della Regione Lazio allo scopo di illustrare nel dettaglio le osservazioni formulate, osservazioni che già oggi sono comunque state quantomeno inviate all’Ente Regionale.

I Cittadini seguiranno lo svolgimento di questo iter amministrativo rimanendo in contatto con la Città Metropolitana e partecipando alle eventuali sedute pubbliche del Consiglio Metropolitano nel caso si affronti il tema, d’accordo sin d’ora con il Consigliere Manunta di incontrarsi nuovamente a fine Ottobre-inizio Novembre per verificare l’esito di eventuali avanzamenti nella procedura amministrativa.