Seguici su

Cerca nel sito

Ex Gil, pioggia di soldi per #Ostia, 13 milioni dal Governo

Siglato l’accordo per la valorizzazione e la ristrutturazione della struttura.

Ex Gil, pioggia di soldi per #Ostia, 13 milioni dal Governo

Il Faro on line – Lo stabile dell’Ex Gil tornerà al servizio della comunità residente del X Municipio. Presenti al tavolo per la firma dell’accordo di collaborazione tra il Ministero della Giustizia, La Regione Lazio ed il Comune di Roma, il Sottosegretario Cosimo Maria Ferri, il Presidente Nicola Zingaretti, il Sindaco Virginia Raggi e la Senatrice Fabiola Anitori. Un patrimonio immobiliare di grande valore tornerà a disposizione della cittadinanza con l’intesa raggiunta tra la Regione, che si impegna a dare in concessione lo storico immobile, di cui è proprietaria, e il Comune di Roma che, secondo quanto previsto dal protocollo stesso, realizzerà all’interno della struttura un nuovo presidio amministrativo per la sicurezza del X Municipio.

“Lo Stato sta investendo su Ostia”, dichiara il Sottosegretario alla Giustizia, Ferri, Il progetto sarà infatti realizzato con un finanziamento di 13 milioni di euro, ottenuto dall’Amministrazione Capitolina attraverso il bando della Presidenza del Consiglio, per la riqualificazione urbana e la sicurezza, noto come bando Periferie.

“Ciò che andremo a collocare all’interno di questo edificio “dichiara Virginia Raggi – assume un significato diverso: quell’edificio ospiterà forze dell’ordine con gli Uffici della Polizia Locale del X Gruppo Mare, il Giudice di Pace, di cui Ostia sentiva tanto la mancanza, e anche un centro per la sicurezza urbana e Smart city. Un’azione che “comporterà – ha spiegato Virginia Raggi – risparmi per 1,2 milioni di affitti passivi che abbiamo intenzione di reinvestire sul territorio. La Senatrice Fabiola Anitori, che ha portato avanti l’iniziativa fin dal 2013, con soddisfazione ora assapora il risultato: “Già nel 2015 organizzai i sopralluoghi con il Prefetto Vulpiani, i tecnici del ministero di Grazia e Giustizia, un rappresentante dell’allora Commissario Prefettizio di Roma Capitale e i responsabili del Genio civile nei locali dell’ex Gil”.

“La firma, oltre ad evitare che l’ex Gil diventi sede di un ostello per la Gioventù, come era nei progetti precedenti, consente non solo di stabilire la sede degli Uffici del Giudice di Pace, ma anche di realizzare la nuova caserma dei vigili del X Gruppo Mare con evidenti risparmi di costi per l’Amministrazione. Si creano così le condizioni per un importante presidio di legalità in un territorio già fortemente penalizzato dalla cattiva politica e dal malaffare. Un simbolo di rinascita e speranza”, il prossimo step sarà quello di vigilare sul proseguimento dei lavori.

La priorità del momento, istituire la sede provvisoria del Giudice di Pace presso Piazza Capelvenere a breve, massimo entro cinque mesi, dato che ci vorranno almeno 500 giorni per la ristrutturazione degli immobili dell’ex GIL. Altri fondi in arrivo per Ostia. Il Governatore Zingaretti aggiunge: “Stiamo aiutando la ripresa del Porto con le manifestazioni del Coni, che continueranno per far avvicinare i cittadini allo sport e sostenere la nuova gestione del Porto di Roma e abbiamo, oltre alla Casa della Salute, messo a disposizione quasi 12 milioni di euro di investimento all’ospedale GB Grassi per interventi diretti a rafforzare questo presidio perché, ripeto, è importante avere un’idea della legalità come ripresa della vita normale”.

Presenti alla sottoscrizione dell’accordo anche il Questore di Roma Guido Marino, il Commissario Prefettizio Domenico Vulpiani il Prefetto di Roma Paola Basilone, l’Assessore al Bilancio di Roma, Gianni Lemmetti, e l’Assessore al Bilancio della Regione Lazio, Alessandra Sartore.