Seguici su

Cerca nel sito

#Ostia, arrivano le proteste dopo il risveglio con strade e case allagate foto

Pd: "Questo territorio non ha bisogno di video-spot su facebook"

Ostia, arrivano le proteste dopo il risveglio con strade e case allagate

Il Faro online – “‘Noi programmiamo! Siatene orgogliosi. Sono i vostri soldi!’ ecco cosa scrivevano il 15 agosto e l’8 settembre il capogruppo capitolino del Movimento 5 Stelle Paolo Ferrara e Giuliana Di Pillo, ex-delegata al Litorale e ora, dopo ‘brillanti’ ma ignoti risultati, candidata alla presidenza del X Municipio. La realtà è che, dopo un anno di proclami propinati dall’amministrazione Raggi, i cittadini romani si sono risvegliati sott’acqua” queste le parole di protesta che arrivano dal Partito Democratico X Municipio.

“Ovunque nel nostro territorio – proseguono dalla sede del Partito – da Ostia ad Acilia, passando per l’Infernetto le strade si sono trasformate in tanti fiumi in piena e i residenti hanno dovuto liberare cantine e garage. In alcune zone dell’entroterra i canali hanno tracimato, palesando ancora una volta l’inadeguatezza della rete scolante. A tal proposito, nei prossimi giorni presenteremo al Festival dell’Unità di Roma il nostro progetto per fronteggiare il dissesto idrogeologico, che rivisita completamente il modello di gestione delle acque meteoriche”.

“Oggi -conclude la nota del Partito Democratico – i megafoni grillini giustamente tacciono, perché non possono nuovamente rischiare il ridicolo ripetendo il consueto e logoro ‘mantra’: cioè che la responsabilità è tutta di chi amministrava la città prima del loro arrivo. Questo territorio non ha bisogno di video-spot su facebook che alla prima pioggia si rivelano per quello che sono: una colossale presa in giro! ‘DecimoRiparte’, scriveva Paolo Ferrara… sì, dagli allagamenti!”