Seguici su

Cerca nel sito

Vincoli e tasse a #Fiumicino, il Comitato Spontaneo Isola Sacra chiede una Commissione ad hoc

Da discutere la delibera n.31 e la delibera n.7, due nodi fondamentali per il tema vincoli e tasse.

Il Faro on line – C’è una promessa non mantenuta, una delibera “appesa” e tasse da pagare. La sintesi della situazione dei terreni vincolati – e dunque non edificabili – ma inseriti nel Prg come tali, è questa. E il Comitato spontaneo Isola Sacra, oltre a muoversi nelle sedi istituzionali regionali (e nei Tribunali) per arrivare a capire a che punto è l’iter per erogare i finanziamenti utili a porre in essere quelle opere che eliminerebbero i vincoli, sta chiedendo da tempo con forza al Comune di Fiumicino di attivarsi per ciò che di competenza. Perché se è vero che i vincoli sono dettati da Enti superiori, è altrettante vero che è il Comune a riscuotere le tasse, ed è il Comune che deve verificare il rispetto delle delibere approvate.

In particolare il Comitato . Che chiede la convocazione della Commissione competente per discutere proprio di questo, fa riferimento alla delibera di giunta n. 31 del 2009, che stabiliva il tetto massimo di tasse in attesa dell’eliminazione dei vincoli. Quella delibera è rimasta lettera morta per anni, e c’è da capire però se per alcuni sia stata resa operativa e per altri no. Un nodo non da poco, perché oltre all’ovvia disparità di trattamento nel caso fosse accertato questo doppio binario, comprenderebbe anche azioni di rivalsa su ciò che è stato indebitamente pagato.

Una situazione complicata, che il Comitato chiede di affrontare ufficialmente in Commissione, carte alla mano e dati certi. Fin qui la delibera “appesa”. Quanto alla promessa non mantenuta, è quella di rivedere un’altra delibera, la n.7, Delibera-esplicativa-valori-aree-edificabili, che determinava i parametri iniziali sui quali calcolare ivalori per l’Ici/Imu”. Revisione… mai fatta.