Seguici su

Cerca nel sito

Grande successo per la biciclettata della Torre Perla di #Palidoro

La biciclettata rientra negli appuntamenti dedicati alla settimana europea della mobilità sostenibile.

Il Faro on line, Fiumicino – Si conferma il grande successo della Biciclettata della Torre Perla di Palidoro, un appuntamento che da quasi un decennio richiama grandi e bambini per un momento di aggregazione alla scoperta del territorio del Comune di Fiumicino e, soprattutto, della Riserva Naturale Statale del Litorale Romano.

La Biciclettata della Torre Perla di Palidoro 2017, filmata e fotografata per l’intero percorso, con il patrocinio del Comune di Fiumicino è stata curata da “Ostia in Bici” nell’ambito degli appuntamenti organizzati dalla Fiab per la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile e quest’anno ha visto la partecipazione delle scuole del territorio in rete che hanno inserito quest’evento nei progetti PON (Programma Operativo Nazionale) del Miur.

L’organizzazione ringrazia la “Biblioteca dei Piccoli” di Maccarese per la collaborazione e per la selezione dei testi, incentrati sul ruolo della bicicletta durante la Seconda Guerra Mondiale, letti con sentimento dalla brava Chiara Santolini, studentessa della classe V sez. F dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Leonardo da Vinci” di Maccarese.

Il tema della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile 2017 è “Condividere ti porta lontano”, argomento che è stato declinato in questa occasione sulla necessità di promuovere una mobilità pulita, condivisa e intelligente all’insegna della legalità, della Memoria Storica legata al Vice-Brigadiere Salvo D’Acquisto e del diritto di spostarsi liberamente.

All’impegno di Fiab-Ostia in Bici è seguita l’adesione delle associazioni e dei comitati che hanno condiviso l’iniziativa con slancio e grande disponibilità: LIPU, WWF, Salviamo il Paesaggio, DolceSpiaggia, Italia Nostra, Biblioteca dei Piccoli di Maccarese e Nordic Walking.

Durante il percorso sono state fotografate e filmate diverse situazioni da segnalare: la presenza di numerose discariche abusive tra la vegetazione e il copioso sversamento d’acqua dalle tubature dell’acquedotto S.Severa-Palidoro nel Fosso della Mentuccia. Ciò conferma il ruolo fondamentale di monitoraggio ambientale e il senso civico dei ciclisti/camminatori che attraversano luoghi meno frequentati, potenziali bersagli di illeciti o situazioni di pericolo.

Il sentiero campestre che collega Palidoro a Marina di S. Nicola (Ladispoli), utilizzato da tempo immemore da camminatori e ciclisti e previsto nelle precedenti edizioni della Biciclettata della Torre Perla di Palidoro, quest’anno non è stato inserito nel programma a causa della presenza di un cancello istallato lungo un viale alberato su via della Torre di Palidoro.

Tuttavia, questo percorso potrebbe costituire una valida alternativa alla pericolosa Via Aurelia da tenere in considerazione nella pianificazione ai fini della sicurezza stradale e nell’ottica di una mobilità sostenibile.