Seguici su

Cerca nel sito

#Anzio, chiesto il rinvio per la Conferenza dei servizi sulla nuova centrale biogas

La Ditta non ha fornito per tempo ai convocati la documentazione necessaria alla preparazione delle osservazioni.

Il Faro on line – In riferimento alla Conferenza di Servizi convocata in seconda sessione il 26 settembre prossimo presso la Regione per la realizzazione della centrale biogas proposta su progetto della Green Future 2015, il Comitato per Lavinio comunica di averne chiesto formalmente il rinvio alla Regione.

Le motivazioni del rinvio stanno nel fatto che la Ditta non ha fornito per tempo ai convocati la documentazione necessaria alla preparazione delle osservazioni. Il Comitato per Lavinio dà merito e plauso al Comune per avere anch’esso richiesto alla Regione il rinvio della Conferenza di Servizi. Tale necessità era stata evidenziata nell’incontro avvenuto il 14 settembre scorso tra una delegazione del Comitato per Lavinio, del Comitato Cittadini Sacida, e di alcune associazioni, con il Sindaco.

Nell’incontro i comitati e le associazioni hanno fortemente sollecitato il Sindaco affinché il Comune di Anzio procedesse con un’azione finalizzata al rinvio della suddetta Conferenza di Servizi, evidenziando l’importanza per il Comune in Conferenza di Servizi di controbattere tecnicamente ed approfonditamente alle proposte della Green Future 2015 per scongiurarne la realizzazione, oltre ad un semplice No politico, no già anticipato e espresso dal Sindaco nella precedente conferenza di servizi.

Sempre nell’incontro del 14 il Comitato per Lavinio ha comunicato la disponibilità dell’Arch. Canacari a collaborare con il Comune per la stesura delle argomentazioni contrarie alla realizzazione della centrale biogas.
Il rinvio della Conferenza di Servizi è stato formalmente richiesto sia dal Comune, sia dal Comitato per Lavinio che rappresenta anche altri Comitati ed associazioni.
Se la Regione non concederà il rinvio si assumerà una grande responsabilità.