Seguici su

Cerca nel sito

#meteo, altre piogge in settimana, specialmente al sud previsioni

Previsioni per la settimana

Più informazioni su

Il FAro on line – Una vasta alta pressione dal cuore molto mite stazionerà sul Nordest Europa, con baricentro tra Scandinavia, Baltico e nord della Russia. Il muro anticiclonico costringerà le grandi perturbazioni a rimanere confinate in pieno Atlantico, interessando a tratti giusto le Isole Britanniche.

Tuttavia lungo il bordo meridionale dell’alta pressione scorreranno masse d’aria fresca in moto retrogrado da Est verso Ovest e che andranno ad alimentare un canale depressionario disteso tra Francia, Europa centrale e Balcani. Anche l’Italia sarà coinvolta da questa circolazione, con ulteriori spunti instabili nella nuova settimana, dopo la prima passata di domenica. Le temperature si manterranno in linea con le medie del periodo o a tratti anche al di sotto.

METEO LUNEDI’

Instabile su adriatiche e Sud con piogge sparse e qualche temporale, in particolare tra Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria, dorsale campana; marginalmente coinvolte Sicilia, Lazio, Toscana orientale e Umbria. Residue piogge pure sull’alto Adriatico ma in via di esaurimento, mentre qualche acquazzone potrà interessare la fascia prealpina e pedemontana. A fine giornata nubi in aumento sul Nordovest e isolati piovaschi.

METEO MARTEDI’

Rovesci e temporali sparsi sulla Sardegna, localmente intensi, in movimento verso il basso Tirreno con interessamento di Sicilia e marginalmente Campania e Calabria nella notte. Variabilità sulle adriatiche con qualche locale piovasco; nubi irregolari anche al Nord con locali precipitazioni possibili a ridosso dei rilievi e pedemontane specie del Piemonte. Discreto altrove.

TENDENZA MERCOLEDI’

Mercoledì instabile al Sud e Sicilia con acquazzoni e temporali sparsi; meglio al Centronord pur con maggiore variabilità su medio Adriatico, Piemonte, Alpi, Prealpi e pedemontane ma con fenomeni scarsi o assenti.

TENDENZA GIORNI SUCCESSIVI

Generale variabilità con qualche spunto instabile ancora al Sud e su Alpi, Prealpi; poco o nulla altrove. Probabile nuovo peggioramento entro il 1 ottobre ( da confermare ).

Più informazioni su