Seguici su

Cerca nel sito

Canottaggio, due medaglie d’argento per le Fiamme Gialle al Cds di Ravenna

Quattro con Junior e quattro senza, vicecampioni italiani. Sartori e Tovo, sesti

Canottaggio, due medaglie d’argento per le Fiamme Gialle al Cds di Ravenna

Il Far on line – Le Fiamme Gialle lasciano il segno al Campionato Italiano di Società, al Trofeo delle Regioni e al Meeting Nazionale.

Il bacino, della Standiana di Ravenna, ha ospitato canottieri di tutte le età, provenienti da ogni parte di Italia. La Sezione Giovanile, delle Fiamme Gialle guidata dal Tecnico Nicola Moriconi, ha lasciato il segno in ogni manifestazione a cui ha preso parte.

Il Campionato Italiano di Società, caratterizzato da gare Open, aperte a tutte le categorie, ha regalato alle Fiamme Gialle due medaglie su tre equipaggi partecipanti.

Il primo a scendere in acqua per la finalissima è stato il Quattro Con Junior di Simone Tranquilli, Davide Miatello, Andrea Ruggeri, Elio Fiore e il timoniere Emanuele Capponi. Una gara tiratissima sin dalle prime palate, ha visto protagonista l’equipaggio gialloverde che, seppur di categoria inferiore, ha lottato ad armi pari con atleti più esperti e preparati. Sul finale di gara, un rush tiratissimo ha regalato all’equipaggio delle Fiamme Gialle una splendida e inaspettata medaglia d’argento, a solamente un secondo dal Titolo, vinto dal Cus Pavia, equipaggio composto da un Under 23 e tre Senior.

L’altra medaglia, sempre argento, è stata conquistata dall’inedito quattro senza Junior composto da Camilla Cattaneo, Irene Lodo, Silvia Capozzi e Lucia Paoloscia. Le giovani canottiere hanno dato vita ad una gara non adatta ai deboli di cuore, giungendo agli ultimi metri allineate ad altre tre imbarcazioni. Sul traguardo la sfida si accende ma è la prua gialloverde a tagliare l’arrivo in seconda posizione, a poca distanza dal Titolo italiano, conquistando così un argento che vale oro, vista la giovane età delle atlete delle Fiamme Gialle.

Il doppio Ragazzi di Matteo Sartori e Davide Tovo, solamente poche ore prima vincitore della medaglia d’argento in rappresentanza del Lazio, disputa la finale per il Titolo Italiano contro canottieri più esperti di dieci e più anni. L’età non conta, l’equipaggio gialloverde gareggia a testa alta e per buona parte di gara, insedia le posizioni che contano. Sul finale, pagando gli sforzi della gara precedente, chiude in sesta posizione.

Il Meeting Nazionale, dedicato agli Allievi e Cadetti, ha visto primeggiare i giovani canottieri delle Fiamme Gialle, conquistando sette medaglie, di cui due ori, due argenti e tre bronzi. Le gare si sono disputate venerdì e sabato e i giovanissimi del remo gialloverde, si sono cimentati in tutte le specialità, dal singolo 7.20 al quattro di coppia. Di seguito i ragazzi della Sezione Giovanile protagonisti a Ravenna: Gianluca Faraci, Leonardo Sartori, Leonardo Pecoraro, Giovanni Lo Sordo, Simone Ciardulli, Thomas Candido, Jacopo Faedo, Jerry Canciani, Mattia Falanga, Jacopo Chiapponi, Lorenzo Mattia, Stefano Meoli, Devid Gesmundo, Marco Bertazzoli, Diego Lambiase, Stefano Cicerano, Marco Frainetti, Marco Miatello, Matteo Cardinali, Flavio Magherini, Francesco Falini, Giulia Zaffanella, Natali Ferrieri Manoche, Dasy Ferrieri Manoche e Giulia Samiec.

Nel Trofeo delle Regioni, evento che ha visto la partecipazione dei migliori atleti delle categorie Cadetti e Ragazzi, grandi soddisfazioni sono arrivate dal doppio Ragazzi di Davide Tovo e Matteo Sartori che hanno conquistato per il Lazio, uno splendido argento.