Seguici su

Cerca nel sito

Ostiamare, recupero con la Lupa Roma, ai lidensi, Proietti, ‘Vittoria meritata, sarebbe stato un peccato tornare a mani vuote’

Santucci, Calveri e Belardelli, tra i migliori in campo. Ancora lui, il matchwinner. Proietti di testa sblocca il risultato, agli sgoccioli di gara

Ostiamare, recupero con la Lupa Roma, ai lidensi, Proietti, ‘Vittoria meritata, sarebbe stato un peccato tornare a mani vuote’

Il Faro on line – Torna dopo tre giorni in campo, l’Ostiamare a fa la partita con la Lupa Roma. Nel giorno del recupero della seconda giornata, con la squadra di San Basilio, gli 11 di mister Greco conquistano tre punti e salgono in classifica.

7 adesso, il punteggio in graduatoria, alle spalle della coppia Albalonga e Trastevere, a 3 punti dal Rieti, seconda. Dopo la sconfitta di Latina, i gabbiani lidensi riprendono il volo e a segnare è Proietti, a due minuti dal termine dei secondi 45 minuti, dell’incontro.

Un colpo di testa in elevazione in area, dopo un’azione splendida di Attili, che sul fondo recupera un pallone d’oro e crossa per il numero 20 biancoviola. Riscatta, in questo modo, il rigore sbagliato al Francioni.

Un primo tempo, tutto dominato dalla squadra ospite. Allo Stadio “Francesca Gianni”, in trasferta, l’Ostiamare ottiene una vittoria che fa bene al morale e alla classifica del girone G. Adesso, a recuperi avvenuti, la situazione del campionato laziale sardo è stabile, direzione quinta giornata del 1 ottobre. Tante le occasioni avute. I biancoviola partono subito con un tentativo a rete di Roberti, che girandosi dal limite dell’area, tira in porta, trovando il fondo di un nulla. In seguito, è il fantasista Santucci a creare un’azione pericolosa, tutto da solo. E in solitaria, senza approfittare della sponda di Calveri, giunto in sovrapposizione, tenta di mettere a rete dai 20 metri. Un tiro cross splendido, che vola alto sulla traversa. Non sono terminati i brividi per il portiere della Lupa Roma. E’ Bellini a provare, con un raso terra ammiccante, che trova Lazzari pronto in tuffo.

In seguito, Attili confeziona un lancio a rete da annali. Riceve un prezioso assist da Belardelli, all’altezza del calcio d’angolo, dopo che il difensore di Ostia mette a sedere due avversari. Tenta il colpaccio dell’1 a 0, il numero 10 lidense, girandosi e prendendo la palla di collo pieno. Nulla da fare. E’ il palo a ribattere, stavolta. Ancora, è la sfortuna a negare il vantaggio agli ospiti. Più tardi, è lo stesso Attili a fare l’assistman. E lo fa, nei confronti del suo compagno di reparto, Roberti. Il centravanti biancoviola sfiora il palo opposto.

Si apre ancora, con il segno di Ostia, la ripresa. Santucci mette per Catese, che tira alto. Poco dopo, è il numero 7 di Ostia, Calveri, a tentare il gol. Di destro, calcia fuori. Solo poche le occasioni per la Lupa Roma, che tuttavia, impegnano Barrago, più di una volta. Prima lo fa Prandelli, calciando da fuori e poi lo impegna Svidercoschi. L’estremo difensore ospite blocca a terra, in tuffo. E’ Calveri più tardi a cercare il vantaggio, a pochi minuti dalla conclusione. Blocca Lazzari, su mischia in area. Al 43’, arriva la gioia dell’Ostiamare. Attili recupera un pallone dal fondo e dall’altezza del calcio d’angolo, crossa in area per Proietti. Il goleador di Ostia in elevazione di testa, mette a rete. 1 a 0, per i gabbiani.

A margine della gara, l’autore della rete racconta le sue impressioni: “Sicuramente, è stata una vittoria meritata – introduce a Riccardo Troiani, dell’Ufficio Stampa dell’Ostiamare – tornare a casa senza i tre punti – chiarisce – sarebbe stato un peccato. Andava fatto – tornando alla partita con il Latina, ammette – abbiamo giocato dopo tre giorni la partita, abbiamo avuto l’occasione di ripartire subito. Abbiamo dato dimostrazione di grande forza”.

Quinta giornata in casa, per i gabbiani. Domenica 1 ottobre, arriva il Flaminia all’Anco Marzio. L’obiettivo è mantenere l’imbattibilità casalinga, targata vittoria.

Campionato Nazionale Serie D, Girone G

Recupero 2^ Giornata

Lupa Roma – Ostiamare 0-1

Lupa Roma: Lazzari; Labate, Pedrazzini, Piva, Esposito; Bianchi (1’st Nannini), Santarelli (1’st Bozzi), Catalano, Tomaselli (27’st Milani); Prandelli (31’st Sabatino), Svidercoschi. A disp. Proietti Gaffi, Balzano, Nicoletta, Tocci. All. Sgarra.

Ostiamare: Barrago; Belardelli, Pieri, Calveri, Colantoni; Catese, D’Astolfo, Bellini (22’st Proietti), Santucci; Attili, Roberti (47’ st La Rosa). A disp. Quattrotto, Chiurco, Dioguardi, Mazzei, Odorisio, Ferrari, Achilli. All. Greco .

Arbitro: Quattrociocchi di Latina. ASSISTENTI: Cipoletta di Avellino; Pasqualetto di Aprilia.

Marcatore: 44’ st Proietti (OM).

Foto : Claudio Spadolini