Seguici su

Cerca nel sito

Fiamme Oro Rugby, big match in trasferta, con il Rovigo, coach Guidi, ‘Mostriamo e manteniamo la nostra identità’

Arriva subito il difficile match con i vicecampioni d’Italia. Quartaroli, Valcastelli e Zitelli assenti, dopo la grande partita casalinga, all’esordio

Fiamme Oro Rugby, big match in trasferta, con il Rovigo, coach Guidi, ‘Mostriamo e manteniamo la nostra identità’

Il Faro on line – Secondo appuntamento del Campionato di Eccellenza e per le Fiamme è subito “big match”. Sabato 30 settembre, con kickoff fissato alle 16, il XV della Polizia di Stato sarà di scena allo stadio “Mario Battaglini” di Rovigo, per affrontare i vicecampioni d’Italia.

I Cremisi si presentano all’appuntamento dopo la vittoria ottenuta nella prima giornata all’esordio casalingo con il Mogliano e una settimana passata a preparare al meglio l’appuntamento con i polesani, già incontrati e battuti in amichevole 20-10 lo scorso 26 agosto; un risultato sul quale, però, coach Gianluca Guidi mette in guardia: «Ho chiesto ai ragazzi di dimenticarsi l’amichevole giocata un mese fa, perché anche se abbiamo vinto, il rugby d’agosto non è quello reale: le squadre provano molte soluzioni in quei casi e il Rovigo visto allora non sarà sicuramente quello che incontreremo domani. Giochiamo contro una delle squadre sicuramente più attrezzate dell’Eccellenza, migliorata rispetto alla scorsa stagione poiché ha aggiunto maggior consistenza soprattutto nel reparto degli avanti e ha anche preso due stranieri di sicuro valore dietro. Ci aspettiamo una partita dura in uno stadio importante, un vero e proprio sedicesimo uomo per i rossoblu, ma che ha visto spesso le Fiamme Oro fare bene. Dovremo mostrare e mantenere la nostra identità per tutti gli 80 minuti».

Per quanto riguarda la formazione che scenderà in campo, lo staff cremisi ha dovuto far fronte ad alcune indisponibilità: infatti non saranno della partita Roberto Quartaroli, Matteo Zitelli e Pietro Valcastelli, nonché Giovanni Licata ancora impegnato con le Zebre.

Confermato il pacchetto di mischia partito titolare nella prima giornata con la prima linea composta da Fabio Cocivera, Alain Moriconi e George Iacob; in seconda ci saranno Davide Fragnito ed Emiliano Caffini, mentre la terza sarà appannaggio di Iacopo Bianchi, Filippo Cristiano e del capitano, Mirko Amenta; invariata anche la mediana con Filippo Buscema e Luca Martinelli, mentre cambia la coppia di centri che sarà composta da Giovanni Massaro e Matteo Gabbianelli; Michele Sepe e Andrea Bacchetti saranno le due ali e Chaunchy Edwardson chiuderà la formazione con il numero 15.

In panchina siederanno: Daniele Adriano, Matteo Zago, Giuseppe Di Stefano, Gianmarco Duca, Matteo Cornelli (in ballottaggio con Dennis Bergamin), Guido Calabrese, Luca Roden e Matteo Gasparini.

Direzione di gara affidata all’internazionale Marius Mitrea, insieme ai due giudici di linea, Pennè e Bertelli, e il quarto uomo, Brescacin. Diretta su “The rugby channel” a partire dalle 15,50.

La probabile formazione

Edwardson, Sepe, Gabbianelli, Massaro, Bacchetti, Buscema, Martinelli, Amenta (cap.), Cristiano (v.cap), Bianchi, Caffini, Fragnito, Iacob, Moriconi, Cocivera. A disposizione: Daniele, Zago, Di Stefano, Duca, Cornelli (Bergamin), Calabrese, Roden, Gasparini.