Seguici su

Cerca nel sito

#Montalto, Fondazione Solidarietà e Cultura presenta il programma del Centro Maratonda

Fiordomi: "Le attività per la stagione 2017/2018 vedranno impegnati professionisti che da anni lavorano nel campo della disabilità".

Il Faro on line – Venerdì 22 settembre la Fondazione Solidarietà e Cultura Onlus ha organizzato l’annuale incontro per la presentazione della programmazione invernale del Centro Socio Riabilitativo “Maratonda“, servizio svolto per conto del Comune di Montalto di Castro, che rappresenta un’eccellenza nel panorama del territorio.

A presenziare all’evento, oltre al Cda della Fondazione, c’erano gli utenti con le rispettive famiglie, gli O.S.S. e l’educatrice del centro, il sindaco Sergio Caci e la delegata ai Servizi Sociali Emanuela Socciarelli, il responsabile dei Servizi Sociali Dr. Vittorio Esposito, nonché tutti gli esperti esterni che condurranno i laboratori.

“Le attività programmate per la stagione 2017/2018 – spiega Alessandro Fiordomi, presidente della Fondazione Solidarietà e Cultura – vedranno impegnati professionisti che da anni lavorano nel campo della disabilità e che, provenendo da altre realtà, potranno arricchire il percorso riabilitativo dei nostri ragazzi con il loro contributo. Con alcuni di loro il rapporto di collaborazione è già attivo da qualche anno, con altri ci troviamo a condividere questo percorso per la prima volta. Il minimo comune denominatore, che per noi è motivo di orgoglio, è comunque la riconosciuta statura professionale di tutte le componenti che ci accompagneranno”.

Parole di soddisfazione sono state spese per il laboratorio di teatro, condotto in collaborazione con l’associazione culturale AstArte. “E’ un rapporto che abbiamo rinnovato dopo lo splendido percorso intrapreso lo scorso anno – aggiunge il presidente Fiordomi –  e che ci ha permesso di vincere il bando regionale “Fuori Classe” presentando un progetto che si prefiggeva come obiettivo il rafforzamento della partecipazione attiva, dell’inserimento e dell’inclusione sociale e del miglioramento dei percorsi di crescita formativa e professionale. All’interno di questo progetto è stato inserito l’Istituto Comprensivo Statale “C. Gracci Gradoli” per garantire un percorso di inclusione e di integrazione fra i nostri ragazzi e le generazioni future”.

Per quanto riguarda le attività motorie, è stata rinnovata la cooperazione con l’associazione “EtaBeta Sorrisi che nuotano”, che da oltre vent’anni si occupa di integrazione e sport. “Insieme agli istruttori dell’associazione – conclude Fiordomi – lo scorso anno abbiamo partecipato agli Special Olympic che si sono tenuti a Frosinone nel mese di marzo e che ci hanno regalato grandissime soddisfazioni”.

Tra le attività di inclusione presentate è stato evidenziato anche il progetto di hip hop portato avanti con la collaborazione della palestra “Sport Mix 2” che ha visto i ragazzi esibirsi nello spettacolo di fine anno riscuotendo un grande successo di pubblico che ha permesso agli utenti di farsi conoscere anche da persone al di fuori dei consueti ambienti.

Gli altri laboratori che avranno un seguito, visti gli ottimi risultati dell’anno precedente, saranno: l’intervento assistito con l’animale, lo yoga, il laboratorio di arte e quello di riciclo, il “fuori si va” e una serie di altri progetti di autonomia.

Con orgoglio, infine, quest’anno sarà inserito il progetto di “Orchestra” con il maestro Franco Gonzales che condurrà i ragazzi alla scoperta della musica sia classica che contemporanea, in un percorso che inizierà con la costruzione degli strumenti musicali con materiali di riciclo, fino ad arrivare alla composizione di un’orchestra vera e propria da parte degli utenti del centro. Nei vari interventi sono state pronunciate parole di riconoscenza per gli O.S.S. che lavorano nella struttura e che, con la loro professionalità e competenza, accompagnano gli utenti nel loro percorso. A chiudere l’incontro il saluto e il ringraziamento del sindaco nei confronti del CDA della Fondazione per l’organizzazione e la gestione del centro, la conferma dell’impegno da parte dell’amministrazione comunale nel sostenere e supportare l’attività dello stesso con ogni mezzo a disposizione, nonché un grosso “in bocca al lupo” ai ragazzi per la stagione che verrà.