Seguici su

Cerca nel sito

L’Anzio Calcio si presenta al ‘Bruschini’, grande festa in uno stadio gremito foto

Oltre duecento i ragazzi iscritti alla Scuola Calcio, un numero destinato ancora a salire

Il Faro online – La stagione della Scuola Calcio e del Settore Giovanile dell’Anzio Calcio 1924 ha ufficialmente preso il via oggi con la grande festa che ha coinvolto tutte le squadre, compresa la formazione di mister Rughetti che domani affronterà in trasferta il Trastevere nel campionato di Serie D. In un ‘Massimo Bruschini’ gremito, davanti al patron Franco Rizzaro e al presidente Antonella Mastrella, hanno sfilato giocatori, staff tecnico e dirigenziale per un evento che ha visto la partecipazione del responsabile dei ‘Poli Autorizzati’ del Frosinone Calcio, Roberto Guerra.

Un progetto, quello del club ciociaro, che coinvolgerà l’Anzio per la terza stagione consecutiva e che è stato rinnovato la scorsa estate anche grazie ai brillanti risultati ottenuti nel precedente biennio. Oltre duecento i ragazzi iscritti alla Scuola Calcio, un numero destinato ancora a salire e al quale vanno aggiunti i novanta giocatori che difenderanno i colori biancoblu nei quattro campionati Allievi e Giovanissimi.

Dati che rappresentano un motivo di soddisfazione per il responsabile del Settore Giovanile, Mario Guida: “Innanzitutto ci tengo a ringraziare il direttore generale del Frosinone, Ernesto Salvini, che fin dall’inizio ha svolto un ruolo fondamentale affinché la nostra società potesse far parte di un progetto così importante. Celebrare una giornata di festa di fronte ad un pubblico così numeroso non può che essere motivo di orgoglio per il sottoscritto e per la società, segno tangibile che il lavoro che stiamo portando avanti viene apprezzato e che i genitori hanno fiducia nell’Anzio e nei nostri istruttori, tutti qualificati e di primo livello”.

In chiusura, l’intervento di Roberto Guerra, che ha sottolineato l’importanza di mantenere uno stretto rapporto di collaborazione con le realtà, non solo nel Lazio: “Sono felice di essere qui per il terzo anno. Iniziamo una nuova avventura, quest’anno siamo a 25 società a livello nazionale, siamo arrivati fino a Nuoro e lo scorsa settimana siamo stati contattati anche da una società calabrese. Significa che il progetto è serio e attraente. Per il Frosinone voi, così come gli altri club che fanno parte dei Poli Autorizzati, siete linfa vitale e non mancheremo mai di farvi sentire la nostra vicinanza”.